Roma,10 topi d’appertamento in manette in 2 giorni colti in flagranza di reato

0

(Meridiananotizie) Roma, 1 agosto 2011,  10 le persone cadute nell’azione finalizzata al contrasto dei reati predatori nel periodo estivo, pianificata con ordinanza del questore, con l’accusa di furto in abitazione. Tutti, tra cui 8 georgiani e 2 nomadi, sono stati colti in flagranza di reato con le mani nel sacco grazie alla tempestività di intervento delle pattuglie delle volanti della questura. Il servizio di Leonardo Cerquiglini 

Sono dieci le persone arrestate durante l’ operazione di lotta dei reati predatori nel periodo estivo, predisposta con ordinanza del Questore, con l’accusa di furto in domicilio. Tutti, tra cui otto georgiani e due nomadi, sono stati colti in flagranza di reato con le mani nel sacco grazie al tempismo di intervento delle pattuglie delle volanti della Questura e dei Commissariati. Nel primo, caso “il palo” li attendeva al volante di un’auto in strada; altri due complici, provvisti di una serie completa di attrezzi “da lavoro”, erano intenti a scardinare la porta di un appartamento del primo piano in un palazzo nel quartiere di Monteverde. Ben disposti, due cittadini georgiani di 26 e 28 anni e un ucraino di 31, sono stati arrestati dagli agenti del commissariato San Paolo. La pattuglia, in movimento in via di Monteverde, ha visto un uomo a bordo di un’auto in sosta, defilata nel vialetto accanto ad una palazzina. Nell’avvicinarsi per un controllo l’uomo si è “tradito” cercando di comporre velocemente un numero al cellulare nel tentativo di avvertire i suoi due “compagni di lavoro”. Dopo averlo bloccato, gli agenti hanno rivolto la loro attenzione al palazzo di fronte cercando di individuare i complici. Al primo piano hanno sorpreso due uomini intenti a forzare la porta di un’abitazione. Dopo una breve colluttazione, i due malviventi sono stati bloccati e arrestati.
Sempre di nazionalità georgiana, altri due topi d’appartamento di 26 e 25 anni, sono stati arrestati per rapina dagli agenti del reparto volanti della questura, al Prenestino. I poliziotti, intervenuti per una segnalazione di furto, hanno fermato i due ladri ancora intenti a frugare tra i cassetti di un appartamento al quinto piano di uno stabile di via Collatina. Scoperti, i due hanno cercato di fuggire ma dopo una breve disputa sono stati immobilizzati. Nei loro marsupi sono stati rinvenuti alcuni oggetti rubati nell’appartamento e arnesi atti allo scasso. Georgiani anche i tre responsabili di un tentato furto, poco dopo la mezzanotte, in un appartamento di via Flavio Stilicone, nella zona della Romanina. Intercettati quando erano ancora intenti a forzare la porta d’ingresso, alla vista degli agenti hanno tentato di fuggire con l’ascensore ma sono stati bloccati. Arrestati per tentato furto, ai tre è stata sequestrata anche la somma di quasi 1.840 euro rinvenuta nelle tasche di cui non hanno saputo giustificare il possedimento.
Sono state invece sorprese due nomadi che tentavano di scappare dopo aver svaligiato all’interno di appartamento al Portuense. Gli agenti del commissariato Monteverde, impegnati nel controllo del territorio, hanno notato una delle ragazze ferma davanti al portone di un condominio di via Ettore Rolli, che custodiva  tra le mani una busta. Accortasi della presenza dei poliziotti, la giovane ha provato di allontanarsi. Ma, messi in guardia dal suo comportamento, i poliziotti l’hanno fermata per una verifica. All’interno della busta hanno scoperto molti oggetti in oro tra cui alcuni bracciali, quattro collane e dei gemelli. La 16enne ha confessato di averli scippati in un’abitazione al primo piano della palazzina. La corresponsabile è stata notata dagli agenti mentre, per sottrarsi al controllo, stava cercando di celarsi nell’alloggio. Per tutte e due è scattato l’arresto per furto aggravato in concorso.

.

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.