Lanuvio, al casale della mandria cucina e scultura sono connubio per biologico

0

(Meridiananotizie) Roma, 5 ottobre 2011 – È stata chiamata M.a.m.o., acronimo di Mangiare con amore, Museo Arte Contemporanea e Moderna e Movimento agricolo moderno e contadino, una delle 18 “Giornate Promozionali in Agriturismo” sponsorizzata dalla Provincia di Roma, e ideata dall’Azienda Agricola Agrituristica Casale della Mandria. Lo scorso 30 settembre il Casale della Mandria è diventato il luogo non solo della enogastronomia biologica e locale ma anche luogo di discussione sulla filiera biologica nell’agriturismo ed esposizione d’arte permanete di opere scultoree. La serata è stata l’occasione per presentare l’associazione “il mondo delle idee” e il Convegno dal titolo “la filiera biologica nell’agriturismo”, i cui relatori sono stati l’agronomo Stefano Cerullo e il Perito Agrario Cesare Ippolito. Il casale della mandria si arricchisce di un nuovo spazio, l’anfiteatro che diventerà il vero fulcro dell’attrattività del casale, anfiteatro arricchito dall’esposizione d’arte permanente delle opere di Giuseppe Verri. Il servizio di Domenico Lista

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.