Roma, Confcommercio: famiglie italiane sempre più povere. Al ribasso stime Pil

0

(Meridiananotizie) Roma, 6 ottobre 2011 – Dati preoccupanti quelli emersi dall’ufficio studi di Confcommercio sulla congiuntura presentati oggi in conferenza stampa. Nel solo mese di agosto, infatti, i consumi sono diminuiti del 1,5% rispetto al mese di luglio azzerando così tutti i timidi segnali di ripresa dei consumi registrati nei mesi precedenti. La crisi ha colpito imprese e famiglie e i suoi effetti sul Pil sono stati diversi regione per regione. Per il presidente della Confcommercio, Carlo Sangalli, la crisi ha colpito duramente il Nord perché sono diminuite le esportazioni, ha colpito meno il centro per una maggiore presenza del terziario avanzato. Il Mezzogiorno continua ad essere penalizzato per l’incremento dei flussi migratori dal sud al nord a conferma che quest’area ha una velocità diversa dal resto del Paese. Il servizio di Mariacristina Massaro

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.