Roma, Impresa: gli imprenditori del Lazio scendono in piazza con «le voci della crisi»

0

(Meridiananotizie) Roma, 16 novembre 2011 –  Parole, storie e testimonianze per sensibilizzare l’opinione pubblica e per far capire alle istituzioni locali e nazionali che «se non ripartiranno i piccoli imprenditori, non ripartirà nemmeno l’Italia». È questo il senso di «Le voci della crisi», l’iniziativa di piazza che gli imprenditori della Cna di Roma hanno organizzato per lunedì 21 novembre dove artigiani, commercianti e Pmi restituiranno simbolicamente le loro chiavi in Piazza Farnese nel corso della mobilitazione a partire dalle 11. Alla presentazione, che si è svolta davanti al Forno Bartocci, a Campo dè Fiori, hanno partecipato il presidente e il direttore della Cna del Lazio, Danilo Martorelli e Lorenzo Tagliavanti, il presidente della Cna di Roma, Erino Colombi e il direttore del Centro Europa ricerche (Cer), Stefano Fantacone. Si darà spazio alle testimonianze e ai numeri, a disposizione all’interno di ciascun gazebo, dedicato alle unioni di mestiere e alle tante anime di cui è composta la realtà economica del territorio. Si raccoglieranno inoltre le firme a sostegno del Manifesto per salvare l’Italia e del documento sulle proposte per il Lazio dove c’è stato un fermo dell’economia ed un crescente ricorso alla Cassa integrazione. La proposta della CNA è quella di tagliare i costi della politica, alienare il patrimonio, provvedere al pagamento delle imprese, semplificare le procedure amministrative e stimolare la crescita. Il servizio di Mariacristina Massaro

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.