Roma, si del CDM su secondo decreto: più poteri per edilizia, commercio e trasporti

0

(Meridiananotizie) Roma, 21 novembre 2011 – «Ce l’abbiamo fatta!». Così ha esultato il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, passando a Palazzo Chigi al termine del primo Consiglio dei ministri del governo Monti che ha approvato in prima lettura il secondo decreto per Roma Capitale, quello che stabilisce il trasferimento di alcuni poteri dallo Stato e dalla Regione Lazio al nuovo Ente istituzionale. Per Alemanno questa vittoria non fa altro che l’unità nazionale passando attraverso il riconoscimento di Roma Capitale. «È un decreto che nasce anche sulla base del protocollo sottoscritto da me e dal sindaco che ha avuto l’assenso del consiglio regionale del Lazio. Da domani le Camere saranno a lavoro. Siamo molto orgogliosi. Ringraziamo il nuovo governo e apprezziamo la sensibilità». Lo ha detto la governatrice del Lazio Renata Polverini al termine del Consiglio dei Ministri. Il servizio di Mariacristina Massaro

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.