Roma, lavoro: stop precarietà a Roma Capitale. E’ il grido dei determinati

0

(Meridiananotizie) Roma 17 ottobre 2011 – 130 dipendenti a tempo determinato diffidano il comune di Roma per l’illeggittima apposizione dei termini sul contratto, sollecitando la fine della loro condizione di precarietà per arrivare alla definitiva assunzione a tempo determinato. E’ questo quanto è stato discusso in campidoglio dai membri del comitato alla presenza del Consigliere regionale PdCI, Fabio Nobile, Maria Gemma Azuni, Consigliere comunale SEL e Fabrizio Santori, Consigliere comunale PLI. Il servizio di Mariacristina Massaro

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.