Roma, denuncia dei radicali: partiti politici non pagano per affissione manifesti

0

(Meridiananotizie) Roma, 23 novembre 2011 – PDL, PD, IDV, SEL: A Roma ci sono dei «ladri» che ogni anno sottraggono alle casse comunali milioni di euro e sono i partiti politici, che con le affissioni abusive si rendono colpevoli anche di «furto di democrazia». Questa la denuncia del Partito Radicale fatta all’interno della conferenza stampa tenutasi presso la sede di Torre Argentina. 2.674  spazi pubblicitari gestiti dal Comune tramite il dipartimento Attività economiche e produttive U.O. Affissioni e Pubblicità, a cui vanno pagati i diritti a spazio per 10 giorni ed ottenere, così il timbro del Comune. Ma a quanto risulta dai registri cronologici dell’ufficio Affissioni 2010-2011, negli ultimi due anni non risulterebbero acquisti di spazi da parte di partiti politici: questi sono solo alcuni dei punti discussi nel dossier presentato dal segretario dei Radicali di Roma, Riccardo Magi. Presente alla conferenza anche il segretario dei Radicali Italiani, Mario Staderini. Il servizio di Teresa Ciliberto

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.