Regione Lazio, edilizia: Ciocchetti, settore in profonda crisi, Piano Casa rilancia

0

(Meridiananotizie) Roma, 21 dicembre 2011 – Il 2011 è stato un «anno terribile» per le costruzioni nel Lazio: la crisi ha raggiunto «proporzioni drammatiche», con una contrazione del 4,7% degli investimenti nel settore. Complessivamente dal 2007 ad oggi la perdita di valore nel comparto è stata del 19,6%. Uno spiraglio di luce arriva però dagli ampliamenti, che sono cresciuti anche per effetto della nuova legge regionale sul Piano Casa. È quanto emerge dal sesto numero di Edicola (Edilizia e Costruzioni nel Lazio), la newsletter promossa dall’Ance Lazio in collaborazione con il Cresme e da oggi inserto di «Lista» (Lazio, Infrastrutture, sviluppo, territorio, ambiente) la nuova rivista dell’associazione, che è stata presentata alla Casa del Cinema dal presidente dell’Ance Lazio Stefano Petrucci a cui ha preso parte anche il vice presidente e assessore all’urbanistica della regione lazio, Luciano Ciocchetti. «È un sistema in profonda crisi – ha detto Ciocchetti – che si inserisce nella crisi più generale dell’economia. Ci sono difficoltà di accesso ai finanziamenti del sistema bancario sia per chi deve acquistare sia per gli operatori. Nel disastro generale ci sono alcuni dati positivi sugli ampliamenti, si registra un +39,5”. «La situazione è critica – ha detto Petrucci – sul fronte occupazione abbiamo perso operai e impiegati, è aumentata la cassa integrazione e diminuito il numero delle imprese. Un settore vitale come quello delle costruzioni è in crisi profonda». Il servizio di Domenico Lista

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.