Roma, Alemanno presenta dati commissario: debito ridotto di 3 miliardi

0

(Meridiananotizie) Roma, 11 gennaio 2012 – Dalla fine di luglio 2010 a dicembre 2011, periodo in cui la gestione commissariale per il Piano di rientro del Campidoglio ha raggiunto il pieno regime, il debito del Comune di Roma è diminuito di oltre 3 miliardi di euro ed è passato dai 12,4 miliardi di euro a circa 9 miliardi di euro. Il dato è stato presentato oggi in Campidoglio dal sindaco Gianni Alemanno nel corso di una conferenza stampa convocata per illustrare l’attività del commissario straordinario per il rientro del debito. «In questi numeri c’è il salvataggio di Roma capitale», ha detto il sindaco. «Dal 2008 in poi, i bilanci del Comune di Roma sono stati tutti in pareggio, non abbiamo accumulato nuovi debiti». Lo ha fatto sapere il sindaco Gianni Alemanno nel corso di una conferenza in Campidoglio, ricordando che il debito di oltre 12 miliardi, sin dal 2008, è confluito in un’apposita gestione detta «commissariale», separata dalla gestione ordinaria del Campidoglio. «Abbiamo affrontato il problema del buco senza continuare ad alimentarlo». Il servizio di Leonardo Cerquiglini

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.