Roma, Città Nuove: Polverini, presenta documento programmatico aperto a tutti

1
(Meridiananotizie) Roma, 16 gennaio 2012 – Il documento programmatico di Città Nuove è un canovaccio a cui tutti possono contribuire. Una fondazione, questa, che nasce da una spinta del territorio ed è un soggetto rivolto a chi non si sente rappresentato o un passaggio intermedio per chi vuole avvicinarsi alla politica. A dirlo il Presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, a margine della presentazione del documento programmatico della Fondazione Città Nuove, tenutasi presso il Tempio di Adriano. Puntare a completare il percorso federalista, mantenendo il più possibile vivo il bipolarismo; lavorare a forme di aggregazione delle realtà associative, culturali, sociali, per far nascere, accanto ai vecchi, nuovi protagonisti e nuovi protagonismi nella vita economica e politica del Paese. Questi sono solo alcuni dei punti discussi dalla Presidente, davanti una fitta folla di persone: tra i presenti anche molti consiglieri e politici locali, tra cui il sindaco di Roma Capitale, Gianni Alemanno e il vicepresidente della Regione Lazio, Luciano Ciocchetti. Con questo documento programmatico Renata ha rotto il ghiaccio, per generare idee e far riprendere quota al dibattito politico. Nel centrodestra c’è bisogno di rimettere in moto le idee: bisogna uscire dagli schemi consueti, cercare non lo schieramento ma le cose che servono: ha spiegato il Sindaco Alemanno. Un documento programmatico importante ed impegnativo, che apre confronti e discussioni su tanti temi attuali. Pensando al futuro: è giusto costruire qualcosa per i giovani e per tutte le nuove generazioni che arriveranno dopo di noi. Ha aggiunto il Vicepresidente Ciocchetti. Federalismo, Patto di Stabilità, fisco, immigrazione, liberalizzazioni: a disposizione degli intervenuti il testo del documento di Città Nuove. Otto pagine in cui, punto per punto, sono illustrati i temi da affrontare. La campagna per la Fondazione “Città Nuove”, che parte da Roma, vedrà interessate anche Perugia, Napoli, Pescara e Taranto. Il servizio di Teresa Ciliberto
Print Friendly, PDF & Email
Share.