Roma, comune e Atac firmano protocollo per potenziare trasporti per studenti

0

(Meridiananotizie) Roma, 1 dicembre 2011 – Avviare una sinergia finalizzata all’analisi e alla progettazione di iniziative connesse al sistema della mobilità cittadina, funzionali al miglioramento degli standard di collegamento tra la popolazione studentesca universitaria e i diversi atenei. È quanto prevede un protocollo d’intesa, promosso dal delegato capitolino ai Rapporti con le università Marco Siclari, che è stato siglato oggi in Campidoglio dal sindaco Gianni Alemanno, dal presidente dell’Agenzia Roma servizi per la mobilità Massimo Tabacchiera, dall’amministratore di Atac, Carlo Tosti e dai rappresentanti degli atenei romani. «Roma come sede di 23 università deve essere in grado di dare risposte serie e concrete – ha detto Alemanno – il tema della mobilità è quello che maggiormente incide sulla quotidianità degli studenti, quindi trovare una soluzione a questo problema è decisivo. Dobbiamo studiare un sistema che renda più facilmente accessibili le università». «L’accordo raggiunto questa mattina tra Atac e sindacati rappresenta un segnale decisamente positivo nell’interesse dei lavoratori, degli utenti e dell’azienda. il sindaco di Roma, Gianni Alemanno ha anche ribadito che si tratta di un ulteriore passo importante per il rilancio dell’azienda di trasporto pubblico capitolino. Il protocollo prevede di avviare anche un’analisi sulla domanda del trasporto pubblico, sugli orari che più facilmente sarebbero compatibili con le lezioni universitarie, sulla possibilità di predisporre eventuali servizi ad hoc. Viene anche istituito un comitato tecnico con il compito di fornire gli indirizzi stategici, funzionali al perseguimento degli obiettivi del protocollo. «L’obiettivo – ha detto l’amministratore delegato di Atac, Carlo Tosti – è capire qual è la domanda reale nell’ambito del trasporto pubblico. Siamo a disposizione per mettere in campo ulteriori idee e accogliere le esigenze dei nostri studenti» Il servizio di Leonardo Cerquiglini

 

Share.

Comments are closed.