Roma, mobilità: presentato nuovo servizio vocale per numero «ChiamataTaxi» 060609

0

(Meridiananotizie) Roma, 7 dicembre 2011 – Novità per il numero unico Chiamataxi 060609, che da oggi si avvale di un nuovo servizio vocale che renderà più semplice e veloce prenotare un taxi, grazie al contatto diretto tra l’utente ed il tassista più vicino. Se infatti fino ad oggi chiamando lo 060609 all’utente veniva chiesto, attraverso un risponditore automatico, in quale municipio si trovasse per localizzare il taxi più vicino proponendo una lista all’utente, con il nuovo sistema, realizzato da Telecom Italia, sarà tutto più semplice. Una volta digitato il numero, basterà pronunciare in modo chiaro l’indirizzo e il numero civico al quale si richede il taxi, e il sistema indirizzerà la chiamata alla colonnina più vicina, dove un tassista risponderà, confermando il suo arrivo. In totale le postazioni del sistema 060609 sono 65, di cui 60 con colonnina taxi «Cobra» e 5 con semplice telefono. Il servizio è reso possibile grazie alle risorse (90.000 euro) messe a disposizione da Roma Capitale e dal ministero dell’Ambiente nell’ambito delle politiche della mobilità sostenibile. All’evento erano presenti il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, l’assessore alla Mobilità di Roma Capitale, Antonello Aurigemma, il presidente dell’Agenzia Roma Servizi per la Mobilità, Massimo Tabacchiera, il responsabile area Centro-Sud di Telecom Italia, Gabriele Abbagnara, il presidente della commissione Mobilità, Roberto Cantiani, e il responsabile della Struttura operativa Permessi informazione e servizi dell’Agenzia Roma Servizi per la Mobilità, Luca Avarello. «Oggi – ha detto Tabacchiera – presentiamo un’integrazione del numero unico 060609, che prima era parzialmente automatizzato. Con un nuovo software adesso il sistema è completamente automatico e rappresenta una semplificazione per la mobilità di Roma. Prossimamente inseriremo nei taxi un gps che permetterà al sistema di trasmettere la chiamata direttamente al cellulare del tassista più vicino». Ha preso poi la parola Roberto Cantiani: «Questa è la prima applicazione della delibera votata in Consiglio comunale 50-60 giorni fa, per un comparto che a Roma conta 7.800 operatori e muove ogni giorno 145.000 persone. Lo scopo è quello di efficientare il servizio». l’assessore Antonello Aurigemma: «Il servizio che presentiamo oggi è la dimostrazione di come la delibera votata pochi mesi fa riguardi il trasporto pubblico non di linea, e non l’aumento tariffario. Queste le parole dell’ l’assessore Antonello Aurigemma Infine il sindaco, Gianni Alemanno: «Credo che la strada intrapresa in questi mesi dall’assessore Aurigemma e da tutte le nostre strutture di unire il settore degli utenti e dei tassisti oggi fa un passo avanti importante. Il nemico di entrambi è l’abusivismo. Bisogna migliorare la comunicazione, e il numero unico crea una rete intelligente per connettersi con i taxi. Dobbiamo continuare a lavorare perché, attraverso la delibera, non si mortifichi la categoria, ma la si valorizzi nei confronti dei cittadini». Il servizio di Leonardo Cerquiglini

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.