Regione Lazio, sanità: Pd, modificare piano di rientro, tagliare i costi e non diritti

0

(Meridiananotizie) Roma, 5 dicembre 2011 – Un appuntamento per discutere della sanita’ nel Lazio, confrontandosi sulle priorita’ e le proposte per rendere piu’ efficiente il sistema sanitario regionale, abbinando la qualita’ dei servizi a una gestione ordinata dei costi. E’ ‘Sanita’, tagliare i costi, non i diritti’, l’incontro organizzato dal Forum Sanita’ del Pd Lazio e dal gruppo del Pd presso la Regione. A introdurre i lavori il senatore Lionello Cosentino. Cambiare l’impostazione del Piano sanitario di rientro adottato dal presidente della giunta regionale, rendendolo più adeguato alle esigenze dei territori. Di qui sono tre le azioni principali: governo attivo dei bisogni, percorsi assistenziali e sistema di valutazione. Si è consapevoli che non c’è più molto tempo per salvare il sistema sanitario regionale. La riduzione  delle risorse nazionali per la sanità e per il sociale e gli effetti del piano di rientro regionale stanno determinando un progressiva riduzione dei servizi essenziali senza un reale contenimento del disavanzo sanitario, difficilmente riconducibile con i tagli lineari fin qui adottati. Nel contempo le carenze del personale medico e infermieristico, il blocco delle assunzioni, l’utilizzo diffuso dei precari, la mancanza di investimenti strutturali, definitivamente cancellati dall’ultima legge di stabilità, provocano una perdita di continuità e qualità dell’assistenza garantita ai cittadini, che sono costretti ad una spesa privata sempre maggiore per la salute. Il Servizio di Mariacristina Massaro

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.