Roma, da Bioeconomy Rome l’Italia 4° in Europa per studi doc pubblicati

1

(Meridiananotizie) Roma, 28 novembre 2011 – La ricerca scientifica come volano per lo sviluppo economico del Paese. Questa la missione del Consorzio Cnr-Iss che ha presentato oggi il rapporto ‘Il valore economico delle scienze della vita’, nell’ambito del meeting ‘Bioeconomy Rome’ al Maxxi, al quale hanno preso parte la governatrice del Lazio, Renata Polverini, e il presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti. L’iniziativa si propone, attraverso una nuova sinergia tra istituzioni pubbliche e industria di settore, di rilanciare produzione e commercializzazione con risultati concreti per lo sviluppo dell’economia laziale. “La sanità è uno dei nostri punti di forza” ha sottolineato la Polverini. Il rapporto inoltre rivela che l’Italia è al quarto posto in Europa per numero di pubblicazioni scientifiche di rilevanza. Per Piero Di Lorenzo, Ad del Cnccs la realizzazione sul territorio laziale della Banca dei composti chimici contribuirà in maniera importante a far crescere nella Regione il settore della ricerca relativa alle scienze della vita. È stato presentato, inoltre, il primo programma triennale per la ricerca e l’innovazione della Regione Lazio che mette a disposizione 23 milioni per le imprese che si impegnano nella ricerca. Il meeting di Roma «rappresenta un’occasione per far incontrare pubblico e privato – afferma Gianni Rezza, presidente del Cnccs. Domani a Bioeconomy Rome saranno consegnati i premi di 80.000 dollari alle due ricerche più innovative del 2010. Il servizio di Mariacristina Massaro

Print Friendly, PDF & Email
Share.