Roma, diritti umani: Colosseo iiluminato per dire no alla pena di morte

0

(Meridiananotizie) Roma 1 Dicembre 2011 – “No justice without life”, “si alla vita no alla pena di morte e alla violenza”. Sono solo alcune delle frasi che sono state proiettate ieri sera sulle mura del Colosseo, sotto al quale si è svolta la cerimonia organizzata dalla Comunità di Sant’Egidio in occasione della decima edizione mondiale di Cities for life per l’eliminazione della pena di morte nel mondo. Sul palco, allestito nei pressi della suggestiva cornice offerta dal centro storico di Roma, si sono avvicendati artisti come Max Giusti e Neri Marcorè, che hanno letto alcune lettere di condannati a morte al fianco di 25 ministri della Giustizia di vari Paesi del mondo. Centinaia di cittadini hanno assistito all’iniziativa impugnando delle fiaccole distribuite dagli operatori della comunità, per sottolineare il proprio impegno contro la pena capitale.“Senza la vita non c’è pace, non c’è democrazia, soprattutto non c’è civiltà”, ha commentato l’assessore capitolino al Patrimonio, Alfredo Antoniuzzi, intervenuto all’evento che si è svolto in contemporanea con altre 500 città italiane e 1440 del mondo che per l’occasione hanno illuminato i propri monumenti. Soddisfatto dei progressi che sono stati fatti in merito all’abolizione della pena di morte, Mario Mazzariti, membro della comunità di Sant’Egidio fin dalla sua fondazione. Il servizio di Marco Alexander Sciarra

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.