Roma, Fidas e Censis: necessari sforzi per non compromettere la tenuta del sistema sangue VIDEO

2

tanto lo dona un altro(Meridiananotizie) Roma, 10 febbraio 2012 – Se non verranno fatti gli sforzi per incrementare le donazioni di sangue, entro il 2020 si andrà incontro ad una drastica riduzione nel numero di donatori e delle unità di sangue raccolto. La riduzione dei giovani donatori è stimabile nel 4,5% , e nel 2,9% la riduzione complessiva di donatori e unità di sangue raccolte. Questo uno dei dati più significativi che emerge dall’indagine commisionata dalla Fidas e al Censis presentati nel corso di una conferenza tenutasi all’ospedale Fatebenefratelli. La diminuzione è destinata a pesare sulle regioni del Mezzogiorno e nelle classi di età giovanile.

 Le proiezioni dei dati evidenziano come si tratti di una componente del corpo sociale destinata aridursi in modo significativo nei prossimi decenni. La crisi economica è un ulteriore fattore negativo ha commentato Aldo Ozino Caligaris, Presidente nazionale Fidas. L’indagine continua Ozino, dimostra che il crescere dell’incertezza nella società può minare i fondamenti stessi della cultura di sangue.

Il servizio di Leonardo Cerquiglini

Altre Videonews su Sanità

Roma, da Anifa una app per smartphone e tablet per informarsi e automedicarsi VIDEO

Roma, al San Filippo Neri nuovo centro odontoiatrico con prezzi calmierati VIDEO

Print Friendly, PDF & Email
Share.