Roma, dopo referendum acqua 200 reclami presentati ad Acea per cancellare i profitti VIDEO

0

(Meridiananotizie) Roma, 14 febbraio 2012 – “Il mio voto va rispettato”, “Cancelliamo i profitti dall’acqua”, “Acea, ti vogliamo bene…comune!”, questi gli slogan che coloravano le magliette e le bandiere della Campagna di Obbedienza Civile lanciata dal Forum dei Movimenti per l’acqua e organizzata a Piazzale Ostiense.

Davanti alla sede di Acea, manifestanti vestiti da Zorro, Batman, Uomo Ragno e Robin Hood, hanno distribuito volantini per invitare i cittadini, «dopo averlo cancellato con il referendum», a «cancellare il profitto dalla bolletta dell’acqua». Una trentina i rappresentanti dei comitati per l’acqua pubblica che hanno manifestato sotto la sede dell’azienda idrica. «Siamo qui – spiega Simona Savini, esponente del Coordinamento romano per l’acqua pubblica – per consegnare ad Acea i primi 200 reclami della campagna di obbedienza civile, in cui chiediamo all’azienda la restituzione dell’indebito arricchimento che percepisce dal 21 luglio 2011 (giorno dell’esito referendario) ad oggi e che, dalle prossime bollette, cancelli il profitto dall’acqua». Con il consenso dell’Acea, poi, una delegazione del comitato è entrata nell’ azienda e ha consegnato i reclami allo sportello «accoglienza riservata».

Il servizio di Annarita Barbetta

Altre videonews di politica

Roma, maltempo: Alemnano, Roma da sola ha risposto bene ad emergenza VIDEO

Roma, Cremonesi: servono subito 500 milioni per le piccole e medie imprese italiane VIDEO

Roma, da Provincia finanziati 3 milioni di euro per neo-imprenditori VIDEO

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.