Regione Lazio, legge su Welfare: per Montino e D’Annibale, troppi aspetti inaccettabili VIDEO

3

(Meridiananotizie) Roma, 21 febbraio 2012 – Riorganizzazione della rete e dell’impianto istituzionale, al momento concentrato sui Comuni e sui 52 distretti sanitari del Lazio: questo prevede la Legge Forte, una serie di questioni inaccettabili. A dirlo Esterino Montino, capogruppo del Pd. In occasione del convegno al centro congressi Frentani sulla proposta di legge per la riforma del Welfare, in discussione presso la commissione regionale.

In questi anni –  ha aggiunto Montino –  c’è stato un taglio dei finanziamenti dedicati ai disabili, agli anziani e alle persone più disagiate, che molte volte hanno problemi di sostentamento e questo va completamente invertito. Operatori del settore, associazioni familiari e il mondo sindacale: da tempo si sta discutendo al fine di trovare proposte alternative al progetto del centrodestra. Queste le parole di Tonino D’Annibale, vicepresidente della commissione regionale Politiche sociali. L’introduzione di 12 nuove direzioni generali per governare un servizio, oggi assegnato a Comuni e distretti. Un progetto – ha concluso D’Annibale – che intende rafforzare la spesa per la burocrazia, riducendo le risorse per i diritti di cittadinanza dei soggetti più deboli della Regione. Questa è una legge sbagliata.

Il servizio di Annarita Barbetta

Altre videonews di politica

Roma, emergenza Grecia: da Sassoli (PD) monito preciso, dobbiamo essere un’Europa unita VIDEO

Roma, Baccini Frattini Auirigemma per il congresso presentano il progetto coraggio di cambiare VIDEO

Roma, presentata scuola formazione politica promossa dal movimento politica etica responsabilità VIDEO

Print Friendly, PDF & Email
Share.