Roma, all’annuario del lavoro 2011 si parla di riforma di mercato: aumentare produttività VIDEO

0

(Meridiananotizie) Roma, 14 febbraio 2012 – «Il governo sta lavorando per trovare un accordo con le parti sociali. Ora si tratta di cercare significativi punti di convergenza con tutti. La sfida difficile è cercare di rendere più efficiente il sistema per aumentare la produttività però cercando di mantenere il consenso sociale. Le risorse per gli ammortizzatori sociali ad oggi non ci sono, dipende dall’evoluzione del quadro generale, se la riforma delle pensioni andrà bene, se le condizioni della finanza pubblica migliorerà e se lo spread dovesse ridursi, visto che è già sceso di 150 punti». A dirlo il viceministro del Lavoro, Michel Martone intervenendo alla presentazione dell’Annuario lavoro 2011 in merito alla riforma del mercato del lavoro. 14 miliardi di euro di risparmi dovrebbero arrivare dalla riforma previdenziale, ha aggiunto Martone, ma questo dipende dall’efficacia del dialogo  e dalla capacità di arrivare ad una riforma condivisa.

Solo titoli e non proposte che permettano al confronto. Cgil, Cisl e Uil hanno presentato già una proposta. È insopportabile che la discussione si concentri solo sull’art. 18. Questo non è il centro del confronto. Bisogna parlare di crescita e di ammortizzatori sociali. Queste le parole di Susanna Camusso, segretario generale della Cgil. La riforma bisogna farla insieme al governo, le parti sociali possono dare contributi unitari, ha aggiunto Camusso, ma il tema vero è se si riuscirà ad uscire dalla logica degli annunci e porre nella discussione le cose davvero importanti. Presente all’evento Aurelio Regina, Presidente di Unindustria.

Il servizio di Teresa Ciliberto

Altre videonews di politica

Roma, maltempo: Alemnano, Roma da sola ha risposto bene ad emergenza VIDEO

Roma, Cremonesi: servono subito 500 milioni per le piccole e medie imprese italiane VIDEO

Roma, da Provincia finanziati 3 milioni di euro per neo-imprenditori VIDEO

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.