Roma, Zoomarine e Bioparco insieme per la conservazione l’educazione e la ricerca VIDEO

0

(Meridiananotizie) Roma, 22 marzo 2012 – «Oltre ad essere un parco divertimenti che nel 2012 implementerà spettacoli, attrazioni e posti di lavoro, Zoomarine vuole essere un punto di riferimento per ricerca e educazione attraverso questa sinergia con il Bioparco». ha esordito così il direttore generale di Zoomarine Aurelio Latella presentando il programma della stagione 2012 di Zoomarine, in una conferenza stampa presso la Sala del Carroccio in Campidoglio insieme al presidente della Fondazione Bioparco di Roma Paolo Giuntarelli. Tra i presenti, oltre il vicesindaco di Roma Capitale, Sveva Belviso, il Presidente della Commissione Ambiente di Roma Capitale Andrea De Priamo, Davide Moscato, responsabile del Centro di Pet Therapy dell’IDI, il direttore generale della Fondazione Bioparco di Roma, Tullio Scotti, il presidente di Zoomarine Pedro Roberto Lavia e Piero Schiavazzi presidente dell’Associazione Amici del Bioparco

Sono state presentate alcune delle novità in vista della stagione 2012 del Parco Zoomarine e in particolare i progetti di co-marketing, ricerca, terapia ed educazione avviati con il Bioparco di Roma e con l’ospedale San Carlo di Nancy IDI (Istituto Dermopatico dell’ Immacolata); dalla riduzione del 30 percento del biglietto d’ingresso previa presentazione di un biglietto per il Bioparco – e viceversa- al «giardino della conservazione»: iniziative di sensibilizzazione al tema della conservazione delle bio-diversità che si articoleranno, nel caso di Zoomarine , in un giardino con specie tipiche e rare, e in un centro di riproduzione per la testuggine palustre europea, e , nel caso del Bioparco, nella partecipazione al progetto internazionale di salvaguardia dell’alligatore della Cina e della Lucertola delle Eolie. Presentato, inoltre, il nuovo programma di Terapia Assistita con animali– TAA- in collaborazione con IDI, rivolto a soggetti affetti da autismo. La collaborazione con Zoomarine «ha dichiarato il presidente del Bioparco di Roma, Paolo Giuntarelli va nella direzione di dare stimoli alla struttura per trasformarsi sempre più in una struttura pienamente zoologica che eviti l’uso strumentale dei suoi animali. Noi crediamo nel dialogo e nel confronto e pertanto siamo pienamente convinti che l’evoluzione di una struttura importante nel territorio romano e laziale, che fra l’altro è iscritta come noi all’Associazione Europea Zoo e Acquari (EAZA), si possa avere soltanto se questa non viene demonizzata ma aiutata e sostenuta nell’ottimo lavoro che svolge». «Faccio i complimenti a Bioparco e Zoomarine – ha detto il vicesindaco Sveva Belviso – di particolare interesse il progetto rivolto a soggetti autistici: do formalmente la disponibilità del comune di Roma a collaborare al progetto».

Il servizio di Domenico Lista

Altre videonews di Cultura

Roma, presentata mostra fotografica 1911-2011, le famiglie allo zoo di Roma VIDEO

Roma, l’Anpi vicino alle donne musulmane per denunciare le violenze politiche VIDEO

Roma, alla città educativa la RomeCup 2012 sfida la crisi tra innovazione e sviluppo VIDEO

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.