Regione Lazio, edilizia: un prg diverso per le periferie, il piano casa e la città policentrica VIDEO

1

(Meridiananotizie) Roma, 28 marzo 2012 – «L’obiettivo di realizzare 35mila alloggi di edilizia popolare e di housing sociale è a portata di mano, lo stiamo realizzando dopo tantissimi anni». Lo ha detto il sindaco di Roma Gianni Alemanno che questa mattina presso il palazzo dell’Unicredit ha preso parte all’incontro «Le grandi varianti: un Prg diverso per le periferie, il Piano Casa e la Città Policentrica». « Il sindaco ha anche aggiunto che, «ci sono due aspetti molto importanti: il primo è che con un insieme di varianti e interventi urbanistici predisposti in questi mesi e oggi al voto dell’assemblea capitolina, abbiamo profondamente corretto il Piano regolatore generale che abbiamo ereditato e che non fissava con chiarezza i diritti delle persone e non dava spazio all’edilizia popolare.

CIOCCHETTI

Oggi siamo in grado di salvare i contenuti positivi di quel piano. In particolare: policentrismo e di dare uno sviluppo equilibrato alla nostra città e soprattutto di premiare i comportamenti virtuosi partendo dalla demolizione e ricostruzione come nel caso di Tor Bella Monaca». «Il secondo aspetto importante – ha proseguito ancora Alemanno – è che c’è una piena sintonia fra Roma Capitale e Regione Lazio e questo ci permette di lavorare accelerando i tempi e dando risposte condivise. In particolare l’idea che è quella di utilizzare le norme del piano casa per poter approvare subito la delibera sull’ex Fiera per riqualificare una zona, da troppo tempo degradata, avendo risorse per finanziare gli investimenti della Camera di Commercio.

Queste possibilità offerte dalla regione sono una grande opportunità per Roma». Con l’articolo 3ter del Piano Casa, sarà possibile accelerare le procedure di valorizzazione di proprietà pubbliche come ad esempio l’ex Fiera di Roma». Lo ha detto la presidente della Regione Lazio Renata Polverini, urante il suo intervento, presso il palazzo dell’Unicredit all’incontro «Le grandi varianti: ll Piano casa approvato dalla Regione Lazio «è una legge che consente di riqualificare il territorio, altro che cementificazione». Così, l’assessore regionale all’Urbanistica, Luciano Ciocchetti, nel corso della conferenza. Il Piano regolatore approvato nel 2008 e a tutt’oggi vigente a Roma «mancano aree da destinare all’housing sociale e alle infrastrutture. Per questo è necessario approvare una maxi variante per individuare nuove aree di riserva». Lo ha ribadito l’assessore capitolino all’Urbanistica, Marco Corsini.

Il servizio di Leonardo Cerquiglini

Altre Videonews su Poltica

Roma, Riforma del lavoro: Sel, sempre attenti al futuro dei lavoratori VIDEO

Roma, in Questura nasce nuova Sala Operativa capace di gestire fino a 10 milioni di persone VIDEO

Share.