Regione Lazio, lavoro: da regione 10 milioni per formazione nelle imprese VIDEO

1

(Meridiananotizie) Roma, 5 marzo 2012 – Dieci milioni di euro per la formazione nelle imprese del Lazio: è quanto prevede il bando ‘Agiscò (Apprendimento per Generare Innovazione, Sviluppo delle Competenze e Occupazione) presentato questa mattina dall’assessore regionale al Lavoro e Formazione Mariella Zezza. L’intervento finanzia l’80% del costo dei progetti presentati, fino a un massimo di 200 mila euro, per la riqualificazione del personale a tempo indeterminato, per la stabilizzazione dei precari, per le assunzioni o le mobilità e per la ricollocazione del personale in altre aziende.    zezza

In generale, l’impegno della Regione finanzierà gli interventi di formazione che presentino finalità di assunzione e continuità occupazionale. «Vogliamo sostenere chi è in difficoltà – ha spiegato Zezza – e dare un aiuto a chi già riesce a competere e ha bisogno di uno slancio. Oggi non c’è settore produttivo che non richieda nuove competenze: quella che facciamo oggi è la ‘manutenzione del personalè – ha sottolineato – un processo che inizia nell’inserimento nel mondo del lavoro, deve intervenire quando se ne viene espulsi e in questo caso serve a riqualificare per mantenere un lavoro più sicuro e speriamo meglio retribuito. Con 10 milioni – ha proseguito – finanziamo progetti per aumentare le competenze dei lavoratori all’interno di aziende che vogliono competere, fare rete, internazionalizzarsi.

Abbiamo previsto inoltre una corsia preferenziale per i settori che hanno subito gli effetti dell’emergenza neve, come annunciato dalla presidente Polverini. Di questi dieci milioni, 9 vengono dedicati a progetti per rendere più competitive e innovative le aziende, e 1 milione è stato riservato per il mantenimento dei livelli occupazionali di aziende in crisi». Potranno partecipare tutte le aziende che hanno almeno una unità produttiva sul territorio. Il bando è già attivo, e per informazioni le imprese possono rivolgersi al numero verde 800.280.320 o consultare il sito www.portalavoro.regione.lazio.it e www.biclazio.it. Le domande vanno presentate tramite Pec ad agisco pec.biclazio.it, e la scadenza è fissata al 2 aprile 2012. Dal 3 aprile le risorse eventualmente avanzate potranno essere presentate ‘a sportellò. «I risultati dei progetti e l’utilizzo dei fondi – ha concluso Zezza – saranno monitorati da un tavolo, perchè non possiamo permettere che neanche un centesimo di fondi pubblici non sia impiegato».

Il servizio di Leonardo Cerquiglini

Altre Videonews su Politica

Regione Lazio, Polverini e Lollobrigida presentano linee guida del Piano Porti e Coste del Lazio VIDEO

Roma, Municipio XI: a lungotevere Gassman varato ponte della scienza VIDEO

Share.