Roma, Legambiente: termina “Roma, Riduce e Ricicla” per l’educazione a differenziata VIDEO

1

(Meridiananotizie) Roma, 28 maggio 2012 – «6.200 ragazzi di 300 classi degli istituti di dieci municipi, assieme alle loro famiglie, sono stati protagonisti della speciale gara di raccolta differenziata “Roma, riduce e ricicla”, una campagna di educazione ambientale che sta coinvolgendo da alcuni mesi le scuole della Capitale, organizzata da Legambiente Lazio con il contributo dell’Assessorato alle Politiche Ambientali del Comune di Roma e la partecipazione di Corepla (Consorzio Nazionale per la Raccolta, il Riciclaggio ed il Recupero dei Rifiuti di Imballaggi in Plastica).

Gran finale oggi per le scuole di Roma nord a piazza degli Euganei, dove 300 studenti si sono sfidati su raccolta differenziata, riduzione e riuso per una delle speciali giornate di chiusura della campagna». Così in una nota Legambiente Lazio. «Grazie all’impegno degli studenti, degli insegnanti e delle famiglie, con questa campagna Roma ricicla un po’ di più, ora è fondamentale che Comune e AMA diano continuità all’iniziativa. Per battere l’emergenza rifiuti quella della riduzione, del riuso, del riciclaggio è l’unica strada – afferma Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio – Basta con il toto-discariche, torniamo a chiedere di partire subito con la differenziata domiciliare, porta a porta, in tutta la città, ma anche con nuove azioni per la riduzione dei rifiuti e piattaforme per il riuso».

«Obiettivo dell’iniziativa – si legge nel comunicato – è stato quello di favorire la riduzione, il riuso e il riciclo dei rifiuti urbani prodotti in ambito scolastico e domestico. Gli studenti hanno dapprima affrontato in classe le tematiche relative alla raccolta differenziata con dieci incontri informativi, alle scuole è stato fornito un kit di gioco con schede, opuscolo, istruzioni e tesserine per i punti. Poi è partita la gara di raccolta differenziata vera e propria, durata 20 giorni. Gli studenti hanno dovuto mettere in campo una serie di azioni finalizzate a ridurre le quantità di rifiuti da loro prodotti ed a far crescere le quantità di rifiuti raccolti in modo differenziato. Sono stati nominati alcuni rappresentanti degli studenti che, coinvolti in prima persona, hanno ricoperto il ruolo di “Ricicl-attori”, con il compito di monitorare settimanalmente l’andamento della raccolta nella scuola ed i risultati ottenuti, evidenziando eventuali problemi o modifiche da effettuarsi in corso d’opera e monitorando il coinvolgimento delle famiglie. Al termine della gara, nei dieci municipi coinvolti (3, 4, 7, 8, 10, 11, 12, 16, 18, 19) Legambiente Lazio, insieme alle scuole partecipanti, ha organizzato attività all’aperto in zone chiuse al traffico, e con l’occasione scelto la scuola che, in ciascun territorio, si è meglio distinta, conferendo uno speciale premio: una panchina in plastica riciclata per il giardino scolastico (fornita da Corepla)». «Bisogna definire subito il passaggio al porta a porta per la differenziata, che va accompagnato a campagne per coinvolgere e sensibilizzare i cittadini, a partire dai più giovani, come in questo caso, per natura più sensibili alle tematiche ambientali e forte traino nelle famiglie e nell’intera comunità – ha dichiarato Cristiana Avenali, direttrice di Legambiente Lazio – Roma Riduce e Ricicla è qualcosa in più rispetto alla classica campagna di informazione: un lavoro di sensibilizzazione alla prevenzione della produzione di rifiuti e all’incremento dei quantitativi raccolti in modo differenziato e riciclati, dalla promozione dell’auto-compostaggio e del riuso».

Il servizio di Andrea Fiorilli

Altre videonews per ambiente:

Roma, Ambiente: nascono primi 200 volontari per riqualificazione e decoro urbano VIDEO

Regione Lazio, con Naturalmente Martignano il parco di Bracciano diventa sostenibile VIDEO

Roma, Ambiente: al via la campagna di disinfestazione contro la zanzara tigre VIDEO

Share.