Roma, Confesercenti organizza convegno “Se chiude il commercio chiudono le città” VIDEO

2

(Meridiananotizie) Roma, 7 maggio 2012 – «Stop ai grandi centri commerciali, stop ai nuovi outlet, stop all’abusivismo, maggiore contrasto alla contraffazione». Così si sintetizzano le richieste avanzate dal presidente della Confesercenti Roma e Lazio Valter Giammaria intervenuto ad un evento organizzato dall’associazione al tempio di Adriano. Sul piatto delle richieste Giammaria riferisce inoltre «azioni di sostegno alla messa in sicurezza della città, riqualificazione urbana e delle strade commerciali e definizione di nuove regole che disciplinino l’attività commerciale». Al tal proposito ha sottolineato che «occorre creare le basi per un diverso piano del commercio di Roma Capitale e per una nuova legge regionale che contrasti lo sviluppo selvaggio dei grandi centri commerciali».

«Rivedere tutta l’impostazione del piano del commercio» affinché sia «adeguato a bloccare la nascita di nuovi centri commerciali». Una «chiusura netta» nei confronti dei mega centri è «l’impegno» che il sindaco Gianni Alemanno ha preso durante l’incontro al Tempio di Adriano. Il sindaco ha anche affrontato la questione delle liberalizzazioni sostenendo, in merito alle aperture dei negozi, che «nelle sette festività nazionali i negozi devono rimanere chiusi». A supporto della sua tesi il sindaco ha citato «i risultati modesti» delle aperture del primo maggio scorso e ha concluso: «Salviamo un’usanza: no alle liberalizzazioni sfrenate. Semmai vanno fatte contro i grandi operatori».

«Bisogna capire che questa battaglia che fa oggi il mondo del commercio riguarda la qualità di vita di tutti perché le città senza commercio diventano non-luoghi, nei quali vivono male tutti. In questo, non va bene la deriva che si è presa sui centri commerciali perché svuota la città di luci, di luoghi e la rende più povera». Lo ha detto il presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti, intervenendo al convegno di Confesercenti «Se chiude il commercio, chiudono le città» al Tempio di Adriano. «La denuncia di oggi, la creazione di un nuovo modello di sviluppo che metta al centro la città, deve essere un’impostazione fatta e detta sia in questa assemblea sia in un’assemblea di imprenditori, di costruttori – aggiunge – Lavoriamo insieme affinché si faccia davvero una svolta: valorizzare la vendita del commercio al dettaglio che metta al centro le città».

Il servizio di Livia Ciatti

Altre videonews per cronaca:

Roma, da Rete Imprese e Intesa Sanpaolo rinnovato accordo da 5 mld per pmi VIDEO

Roma, Finanza scopre a Fiunicino giro di fatture false per oltre 200 milioni di euro VIDEO

Roma, il Pd dà voce alle statue parlanti per protestare contro svendita Acea VIDEO

Print Friendly, PDF & Email
Share.