Roma, polizia arresta quattro topi d’appartamento. Nascondevano in casa ingente refurtiva VIDEO

1

(Meridiananotizie) Roma, 17 maggio 2012 – Due fratelli georgiani, di 26 e 30 anni, sono stati arrestati ieri pomeriggio dagli agenti dei Commissariati “San Giovanni” e “Appio”. Nelle prime ore del pomeriggio una chiamata al “113” ha segnalato la presenza di due  estranei all’interno di un condominio di Largo Saluzzo, a San Giovanni. Sul posto gli agenti del Commissariato “San Giovanni” hanno sorpreso i due ladri proprio mentre tentavano di aprire una porta del 5° piano del palazzo. Alla vista della Polizia hanno cercato di disfarsi degli “attrezzi del mestiere” gettandoli dalla finestra delle scale. Vano anche il loro tentativo di sviare gli investigatori dichiarando false residenze. Gli agenti del Commissariato Appio hanno successivamente perquisito un seminterrato di via Assisi nella loro disponibilità, recuperando un quantitativo ingente di refurtiva. Macchine fotografiche, videocamere, telefoni cellulari, orologi, gioielli e altro materiale elettronico. Tutto “materiale” provento di altri furti avvenuti recentemente in appartamenti della zona.

Entrambi sono stati arrestati per il reato di furto. Aveva invece appena eseguito “il lavoro” all’interno di un appartamento al 3° piano di una palazzina di via Folco Portinari un’altra coppia di ladri, bloccata dagli agenti del Commissariato San Paolo e del Reparto Volanti della Questura. L’attenzione degli agenti è stata catturata dallo scambio di un borsone sospetto tra i due. Mentre uno è entrato poi all’interno di un palazzo infatti, l’altro è rimasto “di guardia” davanti all’ingresso. Appostati, gli agenti hanno atteso l’uscita dell’uomo col borsone, senza mai perdere di vista il “palo”. Dopo pochi minuti, l’uomo entrato in precedenza è uscito, riconsegnando il borsone al suo complice. All’immediato intervento degli agenti i due malviventi si sono divisi, fuggendo in due opposte direzioni. Inseguiti, sono stati entrambi raggiunti e bloccati. All’interno del borsone c’erano vari arnesi atti allo scasso utilizzati per scassinare la porta dell’abitazione, oltre ad una serratura spezzata proprio di  un appartamento di quella palazzina. Indosso a uno dei due ladri i poliziotti hanno poi trovato alcuni oggetti appena rubati,  successivamente riconosciuti dal proprietario dell’appartamento. I due, un 41enne lituano e un 31enne georgiano, dovranno ora rispondere di furto aggravato.

Il servizio di Cristina Pantaleoni

Altre videonews di Cronaca

Roma, giustizia: Vietti, autonomia dei magistrati deve essere salvaguardata VIDEO

Roma, da gdf sequestro di un albergo e terreni di Gheddafi per 20mln di euro VIDEO

Roma, Turismo e Sviluppo del Paese: da Adiconsum progetto per promuovere dialogo VIDEO

Print Friendly, PDF & Email
Share.