Roma, chirurgia vertebrale: interventi più brevi e meno invasivi anche per anziani VIDEO

1

(Meridiananotizie) Roma, 17 maggio 2012 – Si è svolta oggi la 35esima edizione del Congresso Nazionale della Società di Chirurgia Vertebrale G.I.S., per fare il punto dello stato dell’arte di una disciplina in velocissima evoluzione. Tecnologie sempre più sofisticate e materiali altamente biocompatibili permettono di affrontare questa patologia secondo metodiche sempre più individualizzate. “Il cosiddetto mal di schiena – ha spiegato Giuseppe Costanzo, Chirurgo Ortopedico, Professore ordinario al Polo Pontino, Facoltà di Farmacia e Medicina dell’Università La Sapienza di Roma – colpisce dal 60% all’80% degli adulti ed è la causa più rilevante d’infermità lavorativa e di disabilità sotto i 45 anni.foto colonna vertebrale

Si calcola – ha aggiunto – che almeno 15 milioni di persone soffrono di ernia del disco lombare, una malattia molto dolorosa e invalidante, che colpisce prevalentemente i giovani e gli adulti in piena età lavorativa, tra i 20 e i 50 anni. Le statistiche sanitarie indicano che ogni anno vengono effettuati oltre 50mila interventi chirurgici per tentare di risolvere problemi legati a questa malattia. Lo sviluppo della chirurgia mini-invasiva e assistita dal computer – ha concluso Costanzo – consentono ai pazienti di affrontare interventi per scoliosi in 4-5 ore, con risultati decisamente migliori e decorso post-operatorio brevissimo: dopo 1 o 2 giorni i pazienti sono già in piedi.”

Il servizio di Annarita Barbetta

Altre videonews su Sanità:

Roma, Epatite B: dal 21 maggio al 15 giugno test gratuito in 15 capoluoghi italiani VIDEO

Roma, sanità: Ciocchetti inaugura il nuovo centro di salute mentale Asl Rm B VIDEO

Roma, Aids ed Epatite C: emergenza in Italia ma terapie efficaci stabilizzano malattie VIDEO

Print Friendly, PDF & Email
Share.