“Conosci i Parker?” Stefano Messina ce li presenta al Teatro Salone Margherita di Roma fino all’8 giugno VIDEO

0

(Meridiananotizie) Roma, 23 maggio 2012 – “È la storia di una famiglia molto particolare, ma poi in fondo molto simile a tutte le famiglie”. E, come ogni famiglia che si rispetti, tanto “fiera di sé”. Così Roberta Pellini racconta Conosci i Parker?, commedia irriverente diretta da Stefano Messina, in scena al Teatro Salone Margherita da stasera 23 maggio fino all’8 giugno 2012. Tre nuclei familiari distinti si incontrano capeggiati dal patriarca John Parker, da poco risposatosi con la giovane argentina Julya, che accoglie in casa i suoi tre figli e la sua ex moglie. Claudia (Beatrice Merolla) con il marito Brad, Khurt insieme al compagno Mark, Dana, single pungente e scontrosa, aspirante criminologa. E poi Amanda (Roberta Pellini), ex moglie di John e madre dei suoi tre figli, donna terribile, sempre accompagnata dalla fida assistente Milly (Roberta de Roberto), personaggio sopra le righe e costantemente complice della temibile Amanda.

I componenti della famiglia Parker, con le loro vite così diverse, fanno parte di una nuova tipologia di famiglia, una famiglia strampalata e moderna. L’idea è arrivata durante una cena informale tra gli attori. L’obiettivo era “scrivere qualcosa di particolare che parlasse di più argomenti e che riuscisse a interessare le persone per farle venire a teatro” spiega Teresa Battaglia, che impersona Julya. Comico, divertente, rilassante e spensierato. Uno spettacolo diverso, irriverente e irresistibile che tra una discussione, un confronto e soprattutto tante risate ci permetterà di spiare la vita di una famiglia molto particolare. Con l’obiettivo di far ridere ma anche far riflettere in leggerezza su tematiche che riguardano tutte le famiglie di oggi.

Giuliana Gugliotti

Altre videonews di Spettacolo:

L’omosessualità è una roba da ridere con “Good as you” di Lamberti, prima “gay comedy” italiana VIDEO

“Una donna decomposta”: Fioretta Mari interpreta e fa rivivere la contrastata figura di Alda Merini VIDEO

“Workers – pronti a tutto” pur di lavorare. Il lato comico del precariato esplorato da Lorenzo Vignolo VIDEO

Share.

Comments are closed.