Roma, caso Mitrokhin: Mollicone, la verità oscurata da centro-sinistra VIDEO

2

(Meridiananotizie) Roma, 23 giugno 2012 – “Mitrokhin: la verità sotto sequestro”. Questo il nome del convegno svoltosi a Palazzo Ferrajoli in piazza Colonna, che a distanza di anni ha voluto parlare nuovamente del Dossier Mitrokhin, ossia il corposo archivio che prende il nome dall’ex archivista del KGB, Vasilij Nikitič Mitrokhin, e che fa riferimento alle attività illegali dei servizi segreti sovietici in Italia.

Il consigliere comunale Pdl, Federico Mollicone ha dichiarato: “I governi di centro-sinistra all’indomani della chiusura della Commissione Mitrokhin presieduta dal presidente Guzzanti e della vittoria di Romano Prodi, fecero di tutto per allontanare l’archivio fisico con migliaia di documenti classificati del SISMI, SIFAR e servizi dell’Est. Per chiedere un documento dell’archivio anche i deputati e i senatori devono farne richiesta al presidente del Senato o della Camera. Questo è stato un modo burocratico per sequestrare la verità che era emersa in maniera eclatante sui casi più controversi della nostra storia, dal caso Moro, al caso dell’attentato al Papa. La federazione russa è governata da ex agenti del KGB che hanno tutto l’interesse che questa verità non si strutturi. Putin era un ex ufficiale del KGB, di collegamento tra il KGB e gli altri servizi dell’est e ha raccontato lui stesso che quando è caduto il muro di Berlino ha passato tutta la notte con gli altri ufficiali a bruciare migliaia di documenti, prova di questi collegamenti”.

Il servizio di Sabrina Agasucci

Altre videonews di politica:

Regione Lazio, Ater: Ciocchetti, necessario proposte per edilizia residenziale pubblica VIDEO

Roma, MCL: riportare sovranità popolare al centro del meccanismo istituzionale VIDEO

Regione Lazio, Ciocchetti: sostenere e recuperare edilizia esistente VIDEO

Print Friendly, PDF & Email
Share.