Regina Coeli: clinica a rischio chiusura VIDEO

1

(Meridiananotizie) Roma, 30 luglio 2012 – Sovraffollamento, fatiscenza e carenze igienico-sanitarie. La situazione del Centro diagnostico e terapeutico di Regina Coeli rischia di avere degli sviluppi alquanto drammatici. Questo è quanto ha denunciato il garante dei detenuti del Lazio, Angiolo Marroni, in una lettera indirizzata al presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, e ai vertici del provveditorato regionale dell’amministrazione penitenziaria e della Asl Rm A.

La struttura non è in grado di assicurare gli standard sanitari previsti dalla legge – ha sottolineato  Marroni – Le maggiori criticità si riferiscono allo stato degli ambienti comuni e delle singole celle che non assicurano livelli igienico-sanitari adatti ad ospitare persone con patologie gravi. Una carenza rilevante, considerando il fatto che una struttura ospedaliera, anche se posta all’interno di un carcere, dovrebbe garantire un elevato livello di igiene.

Il servizio di Teresa Ciliberto

Altre videonews di sanità

Roma, Feliciani: terapia enzimatica migliora vita in pazienti con malattia di Fabry VIDEO

Roma, Umberto I: nasce Osservatorio Nazionale Insufficienza Venosa Cronica Cerebro Spinale VIDEO

Roma, con il Sanità Day medici e sindacati aprono stagione di protesta contro la Regione VIDEO

Share.