“Vodafone Angel”: assistenza per donne a rischio violenza VIDEO

3

(Meridiananotizie) Roma, 24 luglio 2012 – Una telefonata salva la vita. Da oggi è possibile grazie a “Vodafone Angel”, il servizio di assistenza e soccorso per le donne vittime di violenza, realizzato dalla Fondazione Vodafone Italia in collaborazione con la Polizia di Stato. Un sistema di geo-localizzazione e registrazione collegato ai centralini delle forze dell’ordine, che è stato sperimentato in un progetto pilota che ha coinvolto un campione di 33 donne vittime di violenza e che ha avuto ottimi risultati, come spiega l’amministratore delegato di Vodafone Italia Paolo Bertoluzzo.  I risultati del progetto sono stati presentati all’evento Stop Stalking, che ha visto la partecipazione di 33 testimonial d’eccezione, personalità del mondo della cultura della politica e dello spettacolo che hanno prestato il proprio volto e la propria voce leggendo pensieri e parole di donne vittime di violenza.

E dal mondo politico arriva anche l’approvazione del ministro Elsa Fornero e del presidente della Provincia Nicola Zingaretti. Un’iniziativa importante, secondo il vice Capo della Polizia il Prefetto Francesco Cirillo, per aiutare le donne a trovare il coraggio di denunciare le violenze subite alle forze dell’ordine. Una sinergia tra imprese, forze dell’ordine e associazioni umanitarie sostenuta con orgoglio dal presidente della Fondazione Pangea Onlus Luca Lo Presti e dalla presidente della Fondazione Marisa Bellisario Lella Golfo.

Il servizio di Giuliana Gugliotti

Altre videonews di Cronaca:

Spending review: sindaci in piazza contro i tagli VIDEO

Operazione Hasta la Vista: sgominata banda di narcotrafficanti tra Lazio e Lombardia VIDEO

Da Salvamamme aiutate 245 famiglie di 36 nazionalita’ diverse VIDEO

Share.