3000 automobilisti stranieri “ambasciatori di sicurezza stradale” VIDEO

3

(Meridiananotizie) Roma, 29 agosto 2012 – 1000 corsi gratuiti di guida sicura all’anno per tre anni agli stranieri che guidano nel nostro Paese per diffondere il valore e il rispetto del Codice della Strada. Questa l’iniziativa presentata oggi da Aci, Automobile Club d’Italia, con l’intento di promuovere la sicurezza stradale tra i soggetti maggiormente esposti ad incidentalità. Gli stranieri rischiano infatti il doppio sulle strade italiane, dove il 6,4% degli automobilisti italiani è coinvolto in un incidente all’anno mentre per loro la percentuale sale fino al 13,5%.

Secondo le stime infatti, se argentini, francesi e tedeschi superano di poco la media italiana, tunisini, ucraini, romeni, marocchini e moldavi sono esposti a un pericolo maggiore. I più a rischio sono gli egiziani, i peruviani, gli albanesi e i cinesi. Difformità di abitudini e di comportamenti rappresentano quindi un pericolo per l’intera collettività, con pesanti ripercussioni economiche oltre che sociali: gli incidenti stradali comportano ogni anno in Italia oltre 3800 morti, 292000 feriti e un danno sociale per oltre 30 miliardi di euro, pari al 2% del Pil.

A parlare del progetto  il presidente Aci, Angelo Sticchi Damiani: “La sicurezza stradale non è una questione di razza o di colore della pelle ma un obiettivo che l’Automobile Club d’Italia persegue anche con questo progetto formativo, improntato ai valori dell’accoglienza e dell’integrazione. La cultura della sicurezza è la nostra chiave di volta per una mobilità responsabile e realmente sostenibile”.

Il servizio di Sabrina Agasucci

Altre videonews di cronaca:

Una tonnellata di erba nel garage: 2 incastrati dall’odore VIDEO

Viale degli Olimpionici, Martelli e Pomarici la riaprono al transito

Roma sempre più meta dei single VIDEO

Print Friendly, PDF & Email
Share.