Avvocato evade il fisco per 1 mln, chiesta sospensione dall’albo VIDEO

0

(Meridiananotizie) Roma, 08 agosto 2012 – Aveva occultato al fisco i compensi percepiti dai clienti per oltre un milione di euro. Così un noto avvocato di Roma con studio a Velletri, che era solito richiedere onerose parcelle per i suoi servigi senza rilasciare fatture fiscali, rischia ora di non poter esercitare la professione per un periodo che può arrivare fino ad un mese, oltre alle eventuali  sanzioni disciplinari da parte del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati. I finanzieri del Comando Provinciale di Roma si erano insospettiti per il suo alto tenore di vita, del tutto sproporzionato all’entità dei redditi esposti nelle  sue dichiarazioni annuali – oscillanti tra i 16.000 ed i 40.000 euro – ed avevano deciso di fare luce sull’effettivo giro di affari del professionista. Nel corso della prima visita presso il suo studio erano state rinvenute numerose  cartelle riferite a processi e controversie legali, con i compensi percepiti in acconto e a saldo scritti a mano, che non trovavano corrispondenza con le fatture emesse.

Il quadro è stato completato dall’esito degli accertamenti presso banche, poste ed altri intermediari finanziari, che hanno evidenziato importi in “nero” ben più consistenti rispetto a quanto emerso all’inizio. Al termine delle indagini, le Fiamme Gialle della Compagnia di Velletri hanno appurato che l’importo dei compensi non dichiarati e non registrati dal 2009 superava il milione di euro, oltre all’IVA non dichiarata e non versata allo Stato, pari a circa 287 mila euro. Richiesta per l’evasore la sospensione dall’albo, come prevede un recente decreto del governo.

Il servizio di Giuliana Gugliotti

Altre videonews di Cronaca:

Mercato lavoro, accordo Miur e Inps per banche dati VIDEO

Rifiuti, Clini firma “Patto per Roma” VIDEO

Metro C, Tajani visita il cantiere VIDEO

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.