L’interminabile storia della B1 VIDEO

3

(Meridiananotizie) Roma, 30 agosto 2012 – Le migliaia di persone che ogni giorno utilizzano la nuova Metro B1 ne sono pressoché ignare: eppure sembra che la nuova linea sia caratterizzata da un “elevatissimo rischio di collisione”. È quanto emerge dal rapporto sulla sicurezza della tratta Bologna-Conca D’Oro diramato in questi giorni dai sindacati Cgil, Cisl, Uil e Sul, all’attenzione dei dirigenti Atac e Roma Metropolitane.

Come si legge sulla lettera, i sindacati in questione chiedono un incontro con Atac “al fine di risolvere questa grave anomalia a tutela dei lavoratori e degli utenti”. Nessuna risposta per il momento da parte dell’azienda per la mobilità che non riconosce alcun fondamento nei confronti dell’allarme lanciato dalla Scua, la segreteria del consiglio unitario d’azienda Atac. Eppure, da quanto riportato sul documento, i sindacati affermano che “il sistema di inversione a forbice installato nella stazione Conca d’Oro presenta gravi anomalie a livello di sicurezza”. 

La fermata, essendo capolinea per il momento, deve infatti permettere ai treni in arrivo o in partenza di cambiare binario, ma pare che il sistema di scambi a forbice non sia a norma e un semplice errore potrebbe causare un incidente. Il 14 giugno scorso infatti, all’indomani dell’inaugurazione della linea B1, un difetto al software segnalava una falsa occupazione di binario, che ha causato la conseguente interruzione del servizio. In altre circostanze, da quanto lasciato intendere dal documento rilasciato dai sindacati, una simile eventualità avrebbe potuto causare una fatalità. Ciò nonostante, per il momento,  i cittadini non appaiono preoccupati.

Il servizio di Livia Ciatti

Altre videonews di cronaca:

Roma, scoperto deposito armi e droga VIDEO

Affitti in nero, con cedolare secca risparmio mensile di 750 euro VIDEO

Evade il fisco per 4,6 mln: incastrato Mario Merola VIDEO

Print Friendly, PDF & Email
Share.