Videosorveglianza, accordo tra imprese e sindacati VIDEO

1

(Meridiananotizie) Roma, 1 agosto 2012 – Burocrazia più veloce per le imprese con meno di 15 dipendenti per l’installazione di sistemi di videosorveglianza antirapina: Confcommercio Roma, Confesercenti Roma, CGIL, CISL e UIL e la Direzione territoriale del lavoro di Roma hanno firmato un protocollo d’intesa che semplificherà le procedure delle piccole aziende che vorranno utilizzare impianti di videosorveglianza sui luoghi di lavoro. confcommercio

“Con questo accordo si snelliranno le procedure burocratiche per ottenere il nullaosta e si garantirà, a quegli esercizi come gioiellerie, tabacchi e farmacie di essere tutelate”, ha spiegato Paolo Paolillo, Presidente dell’Associazione Regionale Romana Orafi e Delegato alla Sicurezza per Confcommercio Roma. La normativa attuale, contenuta nello Statuto dei Lavoratori, prevede che sia l’Ispettorato del Lavoro ad autorizzare, nelle imprese con meno di 15 dipendenti, l’installazione di impianti di videosorveglianza, oltre che occuparsi di altri controlli sulla sicurezza.

Con questo protocollo viene invece istituita una Commissione Tecnica – composta da Enti Bilaterali del Terziario e del Turismo, dalle organizzazioni sindacali, da un rappresentante di categoria e uno della Direzione Territoriale del Lavoro. Le aziende dovranno inviare la richiesta a questo organo che, in caso di giudizio positivo, sarà autorizzata dalla DTL. Un protocollo fortemente voluto dalla Confcommercio di Roma Capitale come sottolinea Arnaldo Fiorenzoni , Segretario Generale di Confcommercio Roma.

Il servizio di Mariacristina Massaro

Altre videoews su Roma Capitale:

Colosseo: restauro da dicembre VIDEO

Restauro Colosseo, cittadini d’accordo VIDEO

500 artigiani aperti ad agosto VIDEO

Print Friendly, PDF & Email
Share.