Discarica Monti dell’Ortaccio, Paris:”E’ tutto illegale” VIDEO

3

(Meridiananotizie) Roma, 13 settembre 2012 – Duemila pagine di risultati. Il presidente del Municipio XV Gianni Paris, in un’audizione tra i cittadini e i comitati della Valle Galeria, nella sede di Villa Bonelli, ha commentato l’accertamento da parte della Polizia municipale e dell’Ufficio tecnico della circoscrizione sugli studi effettuati dalla Società E.Giovi srl, che ha un in uso l’area. Un materiale unico a dire un NO tecnico alla scelta del prefetto Sottile di creare una nuova discarica a Monti dell’Ortaccio.

Un momento molto importante nel serrato dibattito in corso sull’opportunità di realizzare la nuova discarica a Monti dell’Ortaccio e una preziosa occasione per il municipio per condividere con i cittadini osservazioni e informazioni da portare in Conferenza dei servizi ed elaborare proposte efficaci. In contrasto con la decisione presa dal prefetto Sottile i Comitati presenti all’audizione. «Se sarà aperta Monti dell’Ortaccio ci aspettano altri 10-15 anni di disagi, e diremo addio a qualunque progetto di riqualificazione», ha sottolineato Pippo La Cognata, portavoce del Movimento Cittadini della Valle Galeria. ortaccio

Un audizione questa convocata da Paris che ha consentito, ancora una volta, di conoscere i dubbi e le preoccupazioni per il futuro dei residenti di Valle Galeria e nel contempo di recepire le osservazioni sui rischi, come quelli sollevati da Angela Sanna, del Comitato Popolo della Nebbia. Per questi cittadini è arrivato il momento di comprendere che la scorciatoia che vorrebbe lasciar costruire la discarica provvisoria a due passi da Malagrotta, in un territorio già devastato da altre pericolose fonti inquinanti che avvelenano il territorio, è un vicolo cieco che conduce solo ad un disastro ambientale assurdo e senza precedenti.

Il servizio di Mariacristina Massaro

Bilancio Roma Capitale, comincia la discussione in assemblea VIDEO

Municipio XVII, consigliere Pdl boicotta seduta su accorpamento VIDEO

Rapporto stato Provincia, rallenta la crescita VIDEO

Print Friendly, PDF & Email
Share.