Energie rinnovabili, da dossier Wwf monito a salvare l’ambiente e anche l’economia VIDEO

0

(Meridiananotizie) Roma, 27 settembre 2012 – Puntare sull’efficienza energetica diminuendo i consumi del 40%, dirottare la domanda di energia dai combustibili fossili al settore elettrico, ridurre le emissioni di gas serra dell’80-95% come chiede l’Unione Europea. Tutto entro il 2050. Sono i punti nevralgici del dossier Wwf “Obiettivo 2050 – Per una roadmap energetica al 2050” presentato oggi al ministro dell’ambiente Corrado Clini.

Un iter taglia-emissioni tracciato per i prossimi 40 anni, e concepito per la prima volta su misura per l’Italia. La cui parola d’ordine è decarbonizzazione. Investire nelle tecnologie ecosostenibili per diventare competitivi dunque, è l’unica strada percorribile secondo il ministro Clini. Ma bisogna farlo puntando sulle aziende italiane. Arrivato alla sede del Wwf su un’auto elettrica prodotta da una concessionaria francese, Clini ha così sintetizzato gli obiettivi che il ministero auspica a raggiungere. E poi ha parlato della Fiat, sottolineando l’impegno economico profuso dal ministero dell’ambiente per rilanciarne lo sviluppo.

Un percorso verso l’eco-sostenibilità che l’Italia deve imboccare immediatamente, e non solo per compiacere gli ambientalisti, ma anche e soprattutto per allinearsi all’Europa. Il presidente di Wwf Italia Stefano Leoni. In caso contrario, i rischi per l’ambiente sarebbero incalcolabili, come spiega Mariagrazia Midulla, responsabile clima ed energia Wwf Italia. Agire in fretta per salvare l’ambiente. Ma investire nelle rinnovabili significa anche risparmiare sul Pil. E, perché no, rilanciare l’economia italiana.

Il servizio di Giuliana Giugliotti

Altre videonews di Ambiente

A piazza del Popolo parte Ecomunica, i bambini protagonisti della II edizione VIDEO

Cresce in fretta al Bioparco di Roma la zebra Marcella VIDEO

Lavori a via di Ripetta. Alemanno: stop a open bus VIDEO

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.