Da Campidoglio no ai bus turistici: sosteranno al Gianicolo VIDEO

1

(Meridiananotizie) Roma, 13 settembre 2012 – Soppressione dei 12 stalli di sosta di via della Conciliazione e piazza del Risorgimento e riposizionamento dei capolinea dei bus 116 e 116T all’interno del Terminal Gianicolense. È quanto previsto dalla convenzione stipulata tra Roma Capitale, Atac e C&P Service, società che gestisce il la struttura multipiano del Gianicolo, realizzata in occasione del Giubileo 2000 per l’accoglienza dei turisti. Anche i bus turistici potranno usufruire (gratis per i primi quindici minuti) dell’ampio parcheggio del Gianicolo. gianicolo

Una soluzione che permetterà di fluidificare il transito dei veicoli che dal Gianicolo vanno verso il Vaticano, riducendo così gli inconvenienti dovuti al traffico e al conseguente inquinamento atmosferico che fino a ieri deturpava una delle aree turistiche più belle della Capitale. L’iniziativa, patrocinata dall’assessorato alla mobilità di Roma Capitale presieduto da Antonello Aurigemma, sarà effettiva entro un massimo di 30 giorni. Un’iniziativa che arriva a ridosso della notizia, ancora ufficiosa, di un prossimo avvicendamento ai vertici Atac, che potrebbe essere scaturito dalla caotica gestione della linea B1.

Una supposizione non confermata però dall’assessore Aurigemma. Soddisfatto della convenzione il sindaco Alemanno. 4 i tipi di permessi di sosta per i bus turistici, dal giornaliero all’annuale. Previste inoltre una serie di riduzioni per i veicoli meno inquinanti fino al 31 dicembre 2013. Il tutto, ci tiene a sottolineare Alemanno, a costo zero per l’amministrazione di Roma Capitale.

Il servizio di Giuliana Gugliotti

Altre videonews su Roma Capitale:

Bilancio Roma Capitale, comincia la discussione in assemblea VIDEO

Print Friendly, PDF & Email
Share.