Premio Ilaria Alpi per far luce sul suo omicidio VIDEO

2

(Meridiananotizie) Roma, 3 settembre 2012 – Ilaria. Perché? Questo il titolo del Premio Ilaria Alpi 2012 che a distanza di 18 anni vuole far luce sulla scomparsa della giornalista Rai. Era il 20 marzo 1994 quando Ilaria Alpi fu uccisa mentre si trovava a Mogadiscio come inviata del TG3 per seguire la guerra civile somala insieme all’operatore freelance Miran Hrovatin e per indagare su un traffico d’armi e di rifiuti tossici illegali in cui probabilmente la stessa Alpi aveva scoperto il coinvolgimento dell’esercito e di altre istituzioni italiane: un traffico internazionale di veleni, rifiuti tossici e radioattivi prodotti nei Paesi industrializzati e stivati nei Paesi poveri dell’Africa, in cambio di tangenti e armi scambiate coi gruppi politici locali.

Alla luce della scomoda verità in molti hanno ipotizzato che Ilaria Alpi e Miran Hrovatin siano stati uccisi per impedire che le notizie raccolte dai due venissero portate a conoscenza dell’opinione pubblica. Tra questi la madre di Ilaria, Luciana Alpi.Il Premio Ilaria Alpi, nato nel 1995 da un’idea dell’associazione culturale Comunità Aperta di Riccione e dedicato alla memoria della giornalista Rai, rappresenta da anni uno dei più importanti riconoscimenti del giornalismo d’inchiesta televisivo e ha l’intento di mantenere viva l’attenzione in merito al duplice omicidio sul quale non è ancora stata fatta luce.

Il servizio di Sabrina Agasucci

Altre videonews di cronaca:

Caso Toni-De Palo: presentato il libro “Omicidio di Stato”

Asili nido, aumentano richieste e migliorano strutture VIDEO

Metro B1, potenziate linee bus adiacenti VIDEO

 

Print Friendly, PDF & Email
Share.