O si cambia o tutti a casa, Polverini si scusa VIDEO

2

(Meridiananotizie) Roma, 17 settembre 2012 – È l’ultimatum lanciato oggi dalla presidente Polverini in consiglio regionale del Lazio. O si fa in modo che fatti come lo scandalo Fiorito non si ripetano più, oppure si va tutti a casa. Dimezzare i consiglieri, dimezzare le commissioni consiliari e azzerare quelle speciali, tagliare i finanziamenti ai gruppi politici. Questi i provvedimenti da prendere in maniera immediata. Un ultimatum che potrebbe avere come estremo epilogo le dimissioni dell’intera giunta. Poi, Renata Polverini ha chiesto scusa. Ai cittadini che hanno vista tradita la loro fiducia, ai giornalisti, testimoni obbligati dell’infausta vicenda, e agli altri politici, quelli onesti, che subiscono ingiustamente le ripercussioni degli errori commessi da pochi.

La domanda che tutti si fanno è una sola, e sempre la stessa. Riecheggia lungo i corridoi, da una parete all’altra delle aule consiliari. La politica ha davvero bisogno di scandali per risanarsi e tornare pulita? Il capogruppo Pd Esterino Montino chiede le dimissioni della giunta Polverini per il mancato sostegno della maggioranza. Una maggioranza che secondo l’opposizione è sempre stata traballante. In serata, il consiglio ha approvato l’ordine del giorno presentato dalla Polverini e firmato dai capigruppo di maggioranza con 41 voti a favore.

Il servizio di Cristina Pantaleoni

Altre videonews di Regione Lazio:

Montino denuncia gli sprechi della Giunta Polverini VIDEO

Ricovero Polverini, polemica in Consiglio Regionale VIDEO

Carceri, commissione per centro clinico Regina Coeli VIDEO

Print Friendly, PDF & Email
Share.