Cna su crisi, il peggio deve ancora arrivare VIDEO

1

(Meridiananotizie) Roma, 4 ottobre 2012 – Prosegue la caduta dei livelli di attività del Lazio. Produzione, ordini, fatturato e utili si contrarranno anche nella seconda parte dell’anno, compromettendo le prospettive di ripresa del 2013. Quasi quattro imprenditori su 10 ritengono che il peggio della crisi debba ancora arrivare. Tre su dieci pensano di essere arrivati all’apice, mentre solo il 3% è convinto che la tempesta sia ormai alle spalle.  Questi i principali risultati della “Nuova indagine congiunturale sulle piccole imprese del Lazio – Consuntivo I semestre 2012 e aspettative II semestre 2012″, condotta dalla Cna di Roma e Lazio in collaborazione con il centro Europa ricerche su un campione di 800 imprese e presentata oggi.

A descrivere la situazione critica in cui versa l’imprenditoria italiana il Presidente Cna di Roma Erino Colombo e il direttore Lorenzo Tagliavanti. “La Cna deve costruire l’agenda del riscatto economico della regione, dobbiamo scrivere in modo chiaro i punti con cui difendere il nostro sistema produttivo” cosi Tagliavanti traccia una possibile linea difensiva della piccola imprenditoria laziale. “Una situazione ancora molto negativa. Il 2012 è andato peggio di quanto ci aspettavamo e cominciano a deteriorarsi anche le aspettative.” Cosi Stefano Fantacone Direttore del Cer. Il presidente di Confocommercio Roma Giuseppe Roscioli indica delle probabili soluzioni per uscire dalla crisi.

Il servizio di Cristina Pantaleoni

Altre videonews di cronaca

Crisi della giustizia, la Cgil indica le soluzioni VIDEO

Targhette personalizzate per i beagle di Green Hill VIDEO

Ryanair festeggia 30 milioni di passeggeri a Roma con tariffe da 12E

Print Friendly, PDF & Email
Share.