“Er Batman” in manette, si e’ appropriato di 1,3 milioni VIDEO

3

(Meridiananotizie) Roma, 2 ottobre 2012 – Peculato: il reato attraverso il quale lincaricato di pubblico servizio si appropria del denaro che ha in ragione del suo pubblico servizio. Franco Fiorito, l’ex capogruppo Pdl alla Regione Lazio da questa mattina è nel carcere di Regina Coeli con l’accusa di esseresi appropriato di 1,3 milioni di euro e aver dirottato oltre 6 milioni di euro. Questi ultimi risultano essere confluiti nei fondi Pdl alla Pisana secondo quanto previsto dalla legge 6/1973 che prevede che ciascuno gruppo abbia un contributo mensile e un altro variabile per i cosiddetti “costi della politica”.

Quattro di questi sei milioni sono stati movimentati attraverso bonifici. In questa somma rientra l’1.380.000 di euro che Fiorito con 193 bonifici ha spostato su conti a lui intestati (in particolare 350mila euro all’estero, il resto in Italia). Gli altri due milioni di euro presenti su questo conto sono stati invece movimentati attraverso assegni, contanti, carte di credito. Anche questi saranno sotto la lente di ingrandimento degli inquirenti. Complessivamente quindi l’intenzione di chi indaga è capire la movimentazione e la destinazione finale di circa 4,6 milioni di euro. Gli accertamenti  dell’ordinanza di custodia cautelare è stata firmata dal Gip Stefano Aprile che ha dichiarato: “Fiorito sin dall’inizio della consiliatura ha inteso le sovvenzioni pubbliche previste dalla leggi regionali e le realizzazioni di interessi e utilità pubbliche, come il proprio personale ‘portafoglio‘.

Le indagini si sono concentrate sulla rete di finanziamenti attivata da Fiorito, attraverso i segretari del gruppo, Pierluigi Boschi e Bruno Galassi, anche loro indagati per peculato. L’ordinanza di custodia cautelare e’ stata emessa dal gip su richiesta del procuratore aggiunto Alberto Caperna e del pm Alberto Pioletti per il pericolo di fuga. Nel frattempo dal carcere l’ex capogruppo urla la sua innocenza e dichiara di cadere dalle nuvole rispetto all’arresto, convinto di aver chiarito ogni aspetto della vicenda, tranne forse i movimenti tortuosi di 6.000.000 di euro pubblici.

Il servizio di Luisa Deiola.

Altre videonews su Politica:

Giunta Alemanno, assemblea infuocata tra bilancio e parentopoli VIDEO

“Roma si muove”, ancora 5 giorni per firmare VIDEO

Riforma recupero credito, Unirec e Adiconsum contrarie a DdL VIDEO

Print Friendly, PDF & Email
Share.