L’angioletto di Ponte Mazzini compie due anni VIDEO

0

(Meridiananotizie) Roma, 05 ottobre 2012 – Sono passati otto mesi da quel tragico 4 febbraio quando il piccolo Claudio venne brutalmente gettato dal padre nel Tevere. Oggi avrebbe compiuto due anni e così la famiglia materna ha voluto ricordarlo con la benedizione della lapide posta nel luogo dell’accaduto a Ponte Mazzini. Non mancava nessuno degli affetti più cari, anche il cane Jerry, con cui Claudio amava giocare al parco, è voluto essere presente. Unico assente il padre del bambino, Patrizio Franceschelli, detenuto nel carcere di Regina Coeli, con l’accusa di omicidio volontario aggravato dal vincolo di parentela. claudio

In attesa della prima udienza, prevista il 9 ottobre,  l’Avv. Germano Paolini. “L’associazione “Amici di Claudio – L’angioletto di Ponte Mazzini” è nata per sensibilizzare i singoli e le istituzioni a porre più attenzione alla salute fisica e psichica dei minori, ai segni di violenza che rischiano di passare inosservati e al malessere delle famiglie in difficoltà” ha dichiarato l’Avv. Alberto Biasciucci. Mentre la mamma del piccolo, Claudia Ciadini, non riesce a perdonare, la nonna Rita, nonostante la grande forza d’animo, ha ormai poche parole.

Il servizio di Giulia Terrana

Altre videonews di Cronaca

Case popolari, continua protesta immigrati al Campidoglio VIDEO

Cna su crisi, il peggio deve ancora arrivare VIDEO

Crisi della giustizia, la Cgil indica le soluzioni VIDEO

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.