Truffa immobiliare alla Totò, vendevano case non loro. 6 gli arresti VIDEO

1

(Meridiananotizie) Roma, 23 ottobre 2012 – Se Totò proponeva ad un ignaro turista l’acquisto della Fontana di Trevi perchè non proporre la vendita di appartamenti non di proprietà? Da questa intuizione molto probabilmente sei soggetti di nazionalità italiana avranno preso spunto per una truffa combinata studiata nei minimi dettagli. Dopo aver proposto infatti appartamenti non loro ad ignari clienti, incassavano i soldi della caparra o in alcuni casi l’intero importo e poi sparivano.

Un sodalizio criminale scoperto dai Carabinieri di Roma tra il Lazio, la Campania e l’Emilia Romagna. Gli indagati – operando principalmente nel quartiere Parioli a Roma – stipulavano con identità fittizie e documenti contraffatti, contratti di affitto con i legittimi proprietari di alcune abitazioni. Una volta in possesso dell’immobile, utilizzavano, con documenti falsi, le generalità dei suddetti proprietari per vendere gli appartamenti a terze persone in buona fede, poi con i soldi sparivano nel nulla.

Il servizio di Cristina Pantaleoni

Altre videonews di Cronaca

Sequestrati 3 mln di accessori Apple e Samsung contraffatti VIDEO

Sit-in forze dell’ordine contro tagli alla sicurezza pubblica VIDEO

Le “Carte del lavoro” della Cgil, una mostra ne racconta la storia VIDEO

Print Friendly, PDF & Email
Share.