Sassoli, le primarie a Roma si devono fare ed io mi candido VIDEO

1

(Meridiananotizie) Roma, 11 ottobre 2012 – “Siamo Partiti! Partiremo con la campagna per le primarie la prossima settimana e lo faremo da un luogo simbolo di Roma, da un luogo della sanità malata”cosi il capogruppo Pd al Parlamento europeo e candidato alle primarie per le prossime elezioni di comunali, David Sassoli. L’europarlamentare ha voluto sottolineare l’importanza delle primarie di partito, descrivendole come strumento per dialogare direttamente con la città. “Non basta chiudersi nelle stanze e decidere i candidati. Chi vuole candidarsi scenda in pista e si presenti alla primarie”. “Saranno un buon modo per tutti di fare un buon programma con i cittadini e chiunque vi prenda parte deve essere disposto a mettersi da parte in caso di sconfitta, altrimenti è meglio astenersi”.

E in merito all’intenzione dell’Europa muoverà una commissione d’inchiesta sugli scandali che hanno riguardato Lazio, Piemonte e Lombardia Sassoli ha commentato: “Non e’ un compito del parlamento ma degli organi di vigilanza che danno i soldi alle Regioni. In Europa c’e’ un organismo, l’Olaf (Ufficio europeo per la lotta antifrode), molto autonomo e indipendente con capacita’ investigative che sovraintende all’utilizzo di tutte le risorse europee e credo che interverra’ perche’ nella Regione Lazio gli stanziamenti sono stati imponenti”.

L’intervista di Andrea Fiorilli

Altre videonews di Politica

La Polverini si è dimessa: e adesso? VIDEO

Da Campidoglio ok a vendita patrimonio immobiliare VIDEO

Regionali, Di Pietro appoggia candidatura Zingaretti VIDEO

Print Friendly, PDF & Email
Share.