Donne al Lavoro, all’Auditorium di via Veneto 3 proposte per l’integrazione VIDEO

1

(Meridiananotizie) Roma, 22 novembre 2012 – La classifica stilata dal rapporto Global Gender Gap 2012 del World Economic Forum sulle diseguaglianze di genere colloca l’Italia all’ottantesimo posto su 135 Paesi, con un arretramento di ben sei posizioni rispetto al 2011. Il rapporto, presentato da Antonietta Mundo dell’Inps, evidenzia come nella partecipazione all’economia l’Italia registri il dato peggiore, collocandosi al 101° posto. Solo un terzo della popolazione femminile infatti fa parte della forza lavoro, mentre degli uomini ne fa parte la metà. Per quanto riguarda invece salari e pensioni, i dati Inps registrano una netta differenza di retribuzione tra uomini e donne, con queste ultime che percepiscono circa i due terzi rispetto ai lavoratori e ai pensionati dell’altro sesso.

Durante l’incontro Donne al Lavoro svoltosi all’Auditorium di Via Veneto tuttavia, si è cominciato a tracciare una linea guida per risolvere questa situazione di netto disequilibrio, composta principalmente da tre punti chiave: Pari opportunità, conciliazione dei tempi e nuovi modelli organizzativi. È quanto sostiene il presidente del Centro Studi Progetto Donna, Roberta Bortolucci, sostenitrice del metodo Poar, strumento organizzativo che permette di integrare le pari opportunità a tutti gli ambiti di azione dell’azienda: “La forza lavoro è cambiata in maniera sostanziale nel tempo ma le politiche, le strategie e le competenze non sono state adeguate all’ingresso qualificato delle donne. Oggi molte aziende hanno messo in atto interventi a favore della conciliazione o dell’empowerment delle donne, ma la sostenibilità e qualità di questi interventi è garantita solo se le politiche di genere sono introdotte trasversalmente nei processi e procedure, affinché tutta l’azienda pensi e di muova in un’ottica di genere”.

Il servizio di Livia Ciatti

Altre videonews di cronaca:

Antifascisti in piazza contro raduno Casapound nella Capitale VIDEO

Confesercenti, Roma capitale dell’usura: pretesi tassi annui fino al 1.500% VIDEO

Fiumicino, nascondevano cocaina nel reggiseno. Arrestati due corrieri VIDEO

Print Friendly, PDF & Email
Share.