Emergenza sfratti, sindacati e Unione Inquilini continuano pressione sul Governo VIDEO

2

(Meridiananotizie) Roma, 23 novembre 2012 – “Abbassare gli affitti per fermare gli sfratti”. Questo lo slogan della campagna nazionale promossa da Sunia Cgil, Sicet Cisl, Uniat Uil e Unione Inquilini di pressione sul Governo per fronteggiare l’emergenza abitativa. Iniziata il 26 ottobre scorso con presidi locali davanti alle Prefetture la seconda tappa ha visto un presidio davanti al Ministero delle Infrastrutture e trasporti. Il segretario generale del Sicet, Guido Piran, ha rilanciato la proposta al Governo di adottare urgentemente delle misure che consentano di migliorare la difficilissima condizione di chi vive in affitto in questa crisi.inquilini

Dello stesso avviso Patrizia Beman, Presidente Uniat Lazio. I numeri del disagio abitativo hanno delle punte di emergenza che vedono 250mila sfratti di famiglie rimaste senza reddito, 650mila domande di una casa pubblica senza risposta e 300mila richieste di contributo alla locazione lasciate senza più risorse.

Risulta sempre più urgente rilanciare l’iniziativa volta a sostenere con forza la richiesta al Governo di provvedimenti immediati per gli inquilini, prima della fine legislatura: proroga degli sfratti sino a fine 2013, rifinanziamento del Fondo Affitti, detrazioni e risorse inutilizzate del MIT per l’edilizia pubblica, misure fiscali che consentano una diminuzione degli affitti, finanziata dalla lotta all’evasione, attraverso la tracciabilità del pagamento dei canoni. Per Daniele Barbieri, segretario generale del Sunia, il problema ingente è quello degli sfratti per morosità,  arrivati oramai alle stelle.

Il servizio di Mariacristina Massaro

Altre vdieonews su Cronaca:

Premio Vincenzo Dona, la VI edizione premia la lotta alla contraffazione VIDEO

Centro Astalli, inaugurati i nuovi locali San Saba per rifugiati VIDEO

Coldiretti, inaugurato in via Tiburtina il nuovo farmer market VIDEO

 

Print Friendly, PDF & Email
Share.