Premio Vincenzo Dona, la VI edizione premia la lotta alla contraffazione VIDEO

1

(Meridiananotizie) Roma, 22 novembre 2012 – “Contraffazione. Non tutto quel che compri è ciò che credi”. Esordisce così la sesta edizione del Premio “Vincenzo Dona, Voce dei consumatori”, toccando un tema che risulta essere il peggior male economico e sociale del nostro Paese.

Il fenomeno della contraffazione non riguarda, però, solo i capi pregiati della moda, ma coinvolge anche il settore agroalimentare, quello dei pezzi di ricambio, dei giocattoli ed altri ancora. Mettere nelle nostre case una spina elettrica di dubbia provenienza può causare incendi.

L’incontro, organizzato dall’Unione Nazionale Consumatori, fondata da Vincenzo Dona, da cui il nome del premio, ha visto premiati: Pietro Grasso (Procuratore Nazionale Antimafia), la Guardia di Finanza, le Capitanerie di Porto e Sergio Marini, Presidente Coldiretti.

Il fenomeno della contraffazione, pur risentendo esso stesso della crisi, rappresenta una costante minaccia per l’economia, la società, per il portafoglio e la salute dei consumatori – ha spiegato Massimiliano Dona, segretario generale UNC – I consumatori accettano talvolta di correre qualche rischio, ma non è solo questo.  A muovere il fenomeno, secondo Dona, è il concetto “lo voglio a tutti i costi”. In altre parole si desidera così tanto qualcosa da accontentarsi di una copia seppur di scarsa qualità.

Alla premiazione presenti anche il ministro politiche agricole alimentari e forestali, Mario Catania, e Gianfranco Fini, presidente della Camera dei deputati.

Il servizio di Teresa Ciliberto

Altre videonews di cronaca

A San Giovanni sequestrati 150 gr di droga tra cocaina, hashish e marijuana. 9 gli arresti VIDEO

Manifestazione Indignati 15 ottobre 2011, altri 5 arresti VIDEO

Donne al Lavoro, all’Auditorium di via Veneto 3 proposte per l’integrazione VIDEO

Print Friendly, PDF & Email
Share.