“La scrittura non va in esilio”, Alba Bisante si aggiudica il primo premio con il racconto “Il Gelato” VIDEO

0

(Meridiananotizie) Roma, 8 novembre 2012 – “La scrittura non va in esilio” questo il titolo del concorso letterario per le scuole italiane promosso dalla Fondazione Centro Astalli nell’ambito dei progetti sul diritto d’asilo e il dialogo interreligioso. Ad aprire l’evento il gruppo musicale Matemusic Band del Cies, formato da giovani immigrati di seconda generazione e coetanei italiani, che con il loro ritmo hanno saputo coinvolgere i giovani tra il pubblico dell’auditorium Massimo. Presenti Gianluigi De Palo, Assessore alla Famiglia, all’Educazione e ai Giovani di Roma Capitale e Giovanni Anversa, giornalista Rai e giudice del concorso.scritt

Duecento gli elaborati presentati a una giuria di esperti formata da scrittori, giornalisti, rifugiati e insegnanti. I primi dieci sono stati premiati per l’originalità e la sensibilità con cui gli studenti hanno saputo raccontare la difficile realtà del rifugiato. A vincere “Il Gelato” di Alba Bisante del liceo classico T. Mamiani, un racconto che presenta il dramma di una famiglia separata dalla guerra, in contatto solo grazie alle nuove tecnologie e un internet point.

Il servizio di Giulia Terrana

Altre videonews di Cultura

Da Baudo e Proietti un corso per professionisti dello spettacolo VIDEO

Si chiama ‘Mamma single’ la nuova rivista che aiuta i genitori separati a conoscere i figli VIDEO

E.I.P. Italia premia 400 studenti per scuola della pace VIDEO

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.