Sanità, da Ministero disavanzo Lazio nel 2011 pari a meno 815 mln VIDEO

1

(Meridiananotizie) Roma, 19 dicembre 2012 – Ci sono margini di inefficienza e spreco nella sanità delle regioni italiane. C’è ancora una possibilità per poter rendere in questi anni sostenibile il nostro Sistema Sanitario Nazionale con le sue preziose caratteristiche di fondo. Bisogna rafforzare però la condivisione tra governo e Regioni. Così il ministro della salute, Renato Balduzzi, nel corso della conferenza stampa su “Chiarezza sui numeri della sanità”, sottolineando che senza collaborazione non si arriva a risultati positivi.

Pari a – 815 milioni e 91mila è stato il disavanzo del Lazio nel 2011. Un “rosso” più contenuto rispetto agli anni precedenti, ma comunque il più alto delle regioni italiane. Questo è quanto è emerso dai dati messi a disposizione dal ministero. Nei risultati di gestione dopo le coperture finanziarie risulta invece che il Lazio ha chiuso il 2011 con un + 0,4 milioni.

Il trend dei disavanzi del Lazio, prima delle coperture, risulta essere in costante contrazione dal 2007. Quell’anno infatti fu di 1,696 miliardi, l’anno successivo di 1,673 miliardi, nel 2009 di 1,419 miliardi e di 991 milioni nel 2010. Nell’ultimo anno di cui i dati sono disponibili, il 2011, nel Lazio si è dunque registrato, come in quelli immediatamente precedenti, il disavanzo regionale più alto.

Critica è anche la situazione del centro dialisi Diagest, che rischia la chiusura a causa dei ritardi di pagamento da parte della Asl Rm A. Tante sono le problematiche che affliggono il nostro Paese – ha spiegato il ministro Balduzzi – ma stiamo cercando di trovare delle soluzioni per aiutare i cittadini.

Il servizio di Teresa Ciliberto

Altre videonews di sanità

Sanità, Cgil Cisl Uil uniti per uscire dal commissariamento VIDEO

Sanità, Alemanno e Gramazio al Pertini e Casilino: “Fondamentali per il territorio” VIDEO

Sindrome di Hunter, con l’Home Care cure a casa per i piccoli malati VIDEO

Print Friendly, PDF & Email
Share.