Rifiuti, cittadini Valle Galeria in corteo contro discarica di Monti dell’Ortaccio VIDEO

3

(Meridiananotizie) Roma, 5 gennaio 2013 – “Riduzione unica soluzione”, “Riano, Corcolle e Fiumicino…stessa lotta, stesso destino”, “Pericolo asfissia”, “I bambini di Valle Galeria sognano da tempo di poter giocare all’aperto senza puzza”, “Basta proroghe Malagrotta”, “40 anni di Malagrotta…i cittadini della Valle Galeria hanno subito abbastanza. Ora basta”. Questi i cartelli e gli striscioni esposti dai cittadini dei comitati di Valle Galeria scesi nuovamente in piazza per dire no a Monti dell’Ortaccio “che rappresenta a tutti gli effetti l’allargamento della discarica di Malagrotta”. Ma non solo: calze della befana preparate con sacchi di immondizia e carbone da consegnare “a chi si e’ comportato male” e nell’ordine: Corrado Clini, Nicola Zingaretti, Piero Marrazzo, Francesco Storace, Renata Polverini, Gianni Alemanno, Goffredo Sottile. “Chiediamo che lo Stato intervenga immediatamente – gridano i cittadini – per verificare il rispetto delle leggi nazionali e comunitarie. Vogliamo ricevere lo stesso trattamento degli abitanti di tutti gli altri territori che sono risultati inidonei alla realizzazione di una discarica per fattori escludenti come l’assenza di una barriera geologica naturale e la presenza di una falda acquifera. Chiediamo, inoltre, che venga immediatamente ritirata l’autorizzazione integrata ambientale, che sia archiviata la conferenza dei servizi e che venga dichiarato definitivamente inidoneo il sito di Monti dell’Ortaccio”. Tra i volti noti presenti, il presidente di Legambiente Lazio, Lorenzo Parlati, Nando Bonessio dei Verdi, presidente del Municipio XVI, Fabio Bellini. Alle 11.30 e’ previsto l’arrivo del sindaco di Roma Capitale, Gianni Alemanno.  RIFIUTI, ALEMANNO E CITTADINI IN CORTEO A VALLE GALERIA - FOTO 9

Tanti gli striscioni che si aggiungono, tra cui: “Nessuna discarica a Monti dell’Ortaccio restera’ impunita. Ribellione eterna”, “Malagrotta ci vorranno secoli per risanarla, ci vogliono piantare gli alberi, ma solo uno rimarra’ vivo: l’albero della cuccagna di Cerroni”, “Malagrotta 2012 ‘La clonazione a Monti dell’Ortaccio’. Il cast al completo boicotta il film”, “Valle Galeria: 30mila abitanti dicono dicono no”, “Siamo avvelenati, stanchi, storditi dal dolore e dalla morte ma lotteremo come leoni, e’ una promessa”. “Dobbiamo chiedere che non si parli più di discariche a Valle Galeria. – ha detto Mario Ungarelli del comitato “Popolo della nebbia” – Siamo stanchi di questa storia”. “Sono 40 anni che tutta la mia famiglia ha investito in questo posto – e’ intervenuta l’attrice Simona Izzo – e sono 40 anni che ci troviamo in questa situazione e non si potrebbero neanche vendere le case perche’ non le comprerebbero nessuno”. Tra gli altri, partecipano alla manifestazione i consiglieri capitolini Pdl, Fabrizio Santori, Andrea De Priamo, il consigliere provinciale Gianluca Peciola.

Il sindaco di Roma Capitale, Gianni Alemanno, in testa al corteo dei comitati dei cittadini contro la discarica a Monti dell’Ortaccio verso Malagrotta. Il sindaco e’ stato accolto da diversi applausi e alcuni fischi. Il primo cittadino ha sfilato in corteo in prima fila sottobraccio ad alcuni cittadini che indossano alcune maglie con su scritto: “Basta discariche a Valle Galeria”. Il sindaco di Roma Capitale, Gianni Alemanno, indossa la mascherina offerta da alcuni cittadini dei comitati di Valle Galeria. “Sindaco – dicono i cittadini – metta anche lei come noi la mascherina per non respirare quello che respiriamo tutti i giorni qui”. Continuando a sfilare vicino a Malagrotta la “puzza” aumenta. “Questa puzza la conosco bene perché quando ero consigliere regionale arrivava fino alla Pisana ed era anche peggiore – ha detto Alemanno – E’ un incubo che va avanti da trent’anni in questa zona. Questa puzza entra nel cervello e ricorda ogni giorno la situazione in cui siamo”.

Il servizio di Alexander Sciarra

Print Friendly, PDF & Email
Share.